Il giudice deve pronunciarsi su Covid Safe Ticket

Anche l’acceso dibattito intorno al Covid Safe Ticket è ora portato in tribunale. Stiamo rinunciando alla privacy per qualcosa che, secondo alcuni critici, fornisce un valore aggiunto “appena” virale?

È iniziata una causa davanti al Tribunale di primo grado di Bruxelles contro il Covid Safe Ticket, che devi mostrare dal 1 novembre per entrare in un bar, ristorante, cinema o negozio di fitness. Karta 21L’organizzazione, fondata durante il blocco e combatte per la privacy e i diritti fondamentali, ha intentato una causa nel timore che potesse divulgare informazioni mediche sensibili tramite il Covid Safe Ticket. La sentenza è attesa il mese prossimo.

l’essenza

  • Criticato il Covid Safe Ticket. Viola la privacy e non protegge le persone dalle infezioni.
  • È stata avviata una causa per il reclamo sulla privacy.
  • Secondo il virologo Stephen van Guchte, il Covid Safe Ticket sta già aiutando.
  • Ma sottolinea che è solo uno degli strumenti, oltre alle mascherine per la bocca e al mantenimento delle distanze. È meglio se la parola “sicuro” scompare perché dà un “falso senso di completa sicurezza”.

Uno dei problemi inizia con il fatto che coloro che sono stati vaccinati contro il corona sono ancora a rischio di infezione. Chiunque si trovi in ​​questa situazione vedrà il suo Covid Safe Ticket diventare rosso per undici giorni dopo la scansione. Questo ha senso da un punto di vista virale, ma secondo Charta21, questo modo di lavorare è “che perde come un setaccio in termini di specificità”.


In alcuni casi, è possibile dedurre chi è in cattive condizioni di salute dall’età della persona e dall’ora della vaccinazione.

Hubert Peter

Capo della Carta 21

“Con una certa conoscenza del software, chiunque può guardare sotto il cofano e prendere l’elenco completo di tutte le luci verdi in giro nel nostro paese”, ha affermato Hubert Petre, presidente di Charta21. Sostiene che in alcuni casi si può dedurre chi è in cattive condizioni di salute. “Un giovane sulla trentina non si ammala solo dopo una vaccinazione, questo rende i dati commercialmente interessanti per le compagnie assicurative o le banche.

Frank Ruben, il massimo funzionario fiammingo responsabile della domanda, ammette che è possibile estrarre un elenco di diplomi. “Ma cosa fai con i numeri?” Devi conoscere il numero di certificato di qualcuno prima di poter associare un numero a qualcuno. Questi sono tutti atti illegali tra l’altro.

Modalità Polizia

La seconda discussione riguarda le “due modalità” del CovidScan. Nessun problema con la modalità evento, che il proprietario del bar utilizza per scansionare la tua carta. Ma la modalità di controllo del traffico frontaliero “viaggiatore interno” mostra la tua data di nascita, il tipo di vaccinazione e le date di vaccinazione. Sebbene sia destinato solo alla polizia e alla dogana, è un gioco da ragazzi utilizzarlo anche come privato.

“Capisco che la gente sia preoccupata per questo”, dice Robin. “Ma gli organizzatori di eventi e gli operatori della sede possono utilizzare solo la modalità evento. Di recente abbiamo inserito un suono sotto di essa. Se senti un suono, verrai scansionato in modalità evento, altrimenti non sarai in grado di rivolgerti alla persona che esegue la scansione .


Naturalmente ci sono rischi per la privacy, ma c’è anche un rischio per la salute pubblica. È richiesto equilibrio.

Frank Rubin

Testa della piattaforma CST

Ma perché non creare semplicemente due app separate? Uno per i valichi di frontiera e uno per gli eventi. “È totalmente inutile”, dice Robin. Secondo lui, l’unico modo per impedire alle persone di curiosare nella “modalità di polizia” estesa è creare elenchi di persone che possono ispezionare la modalità estesa. Ma questi sono tutti quelli che lavorano nella polizia, nella dogana, negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie. molto complicato. Il costo per renderlo definitivo è sproporzionato. Nessun paese lo fa.

Rubin sottolinea che la privacy è molto importante, ma bisogna trovare un equilibrio. “Naturalmente ci sono rischi per la privacy. Ma c’è anche un rischio per la salute pubblica. Accogliamo con favore tutte le proposte per trovare meglio questo equilibrio.

Controllo dei parassiti

Questo porta a un’altra domanda, più fondamentale: Covid Safe Ticket aiuta davvero abbastanza a ridurre i rischi per la salute? Anche chi è stato vaccinato può ancora essere contagiato. Più di mille persone sono state infettate da Corona all’evento di danza di Amsterdam, mentre tutti hanno ricevuto un certificato Corona.

Ciò rafforza alcuni oppositori nella loro convinzione che il pass sia essenzialmente un atto di bullismo per i non vaccinati. Questo gruppo viene penalizzato e bandito da parti della comunità. Se vogliono partecipare, c’è solo una cosa da fare: test o punture costanti.


La possibilità che una persona altamente contagiosa entri in un ristorante o in un bar è notevolmente ridotta con la GST.

Stephen Van Gucht

Mondo dei virus

La Covid Safe Card raggiunge ancora il suo obiettivo originario: ridurre il rischio di contaminazione da Corona virus? “Assolutamente”, dice il virologo Stephen Van Gucht. La possibilità che una persona altamente contagiosa entri in un ristorante o in un bar è notevolmente ridotta con la GST. Tutti sono vaccinati, testati o immunizzati.

Un recente studio di temperamento natura Mostra anche che la persona vaccinata trasmette una variante delta inferiore rispetto alla persona non vaccinata. Questo effetto si indebolisce a lungo termine, ma una terza dose può offrire conforto su questo punto.

“Non sicuro”

Van Gucht pensa che dovremmo sbarazzarci dell’idea che Covid Safe Ticket protegga completamente le persone dal virus. “È uno strumento utile, ma di per sé non basta”. Certamente le persone di età superiore ai 65 anni e le persone con condizioni mediche dovrebbero adottare misure aggiuntive, come indossare maschere per la bocca e stare lontano dalle altre persone.

Conclude: “Il Covid Safe Ticket è molto utile, ma dà alle persone un falso senso di sicurezza totale. Quindi ometti la parola ‘sicuro'”.

READ  Buchi neri: un cimitero cosmico

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24