Il lancio del razzo Luna della NASA è di nuovo instabile, questa volta a causa di una tempesta | Tecnica

Il terzo tentativo di lanciare una nuova navicella spaziale americana senza pilota sulla Luna potrebbe dover essere annullato. Questa volta una tempesta minaccia di gettare una chiave inglese nel lavoro della NASA.

Nelle ultime settimane il lancio è già stato ritardato due volte a causa di problemi tecnici. Il prossimo tentativo è previsto per martedì prossimo.

La tempesta che potrebbe causare un’altra cancellazione si trova ora a sud della Repubblica Dominicana. La tempesta dovrebbe trasformarsi in un uragano nei prossimi giorni e spostarsi verso la Florida, dove si farà strada.

Dopo il lancio dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral, il veicolo spaziale dovrebbe orbitare attorno alla Terra per circa 1,5 ore, quindi accelerare e iniziare a transitare sulla Luna. In cinque o sei settimane, dovrebbe tornare a terra con una spruzzata d’acqua nell’Oceano Pacifico.

La missione si chiama Artemis I ed è il razzo più potente mai costruito, lo Space Launch System (SLS). In cima è pieno del carro che deve andare sulla luna, Orione.

La parte posteriore, che fornisce potenza e propulsione, è stata sviluppata dall’Europa. I pannelli solari che generano elettricità provengono da Leiden.

Se il lancio non può procedere martedì, dovrà essere posticipato alla seconda metà di ottobre.

READ  A Plague Tale: Requiem uscirà il 18 ottobre per console e PC - Giochi - Notizie

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24