Il Manchester United ha preso una sterlina dal mio stipendio

Sabato 4 dicembre 2021 alle 14:16
Domenico Mosterto

Il Manchester United è conosciuto come uno dei più grandi club del mondo, ma secondo Zlatan Ibrahimovic, questo non si riflette nel modo in cui trattano i giocatori. Nella sua nuova autobiografia, adrenalina Il veterano condivide molti aneddoti sugli eventi importanti che ha vissuto al Manchester United tra 2016 e 2018. È rimasto scioccato quando il club una volta ha trattenuto £ 1 dal suo stipendio.

“C’è stata una cosa che mi ha sorpreso”, ha scritto il 40enne attaccante del Milan. “Tutti vedono il Manchester United come un grande club, uno dei più grandi e forti al mondo. Come outsider, stavo pensando la stessa cosa. Ma una volta arrivato, avevo una mentalità piccola e chiusa”. Ad esempio, Ibrahimovic ha trovato straordinario che il nome di Wayne Rooney sia stato rimosso dal suo armadietto appena un giorno dopo il suo trasferimento all’Everton. Un altro esempio che cita nella sua autobiografia è che gli è stato ordinato di pagare un drink che ha preso dal minibar nella sua camera d’albergo.

Ibrahimovic ricorda: “La sera prima della partita ero in albergo con la squadra. Avevo sete, ho aperto il minifrigo e ho bevuto della frutta”. “Abbiamo giocato la partita e siamo tornati a casa. Ci è voluto un po’ e poi ho visto la mia busta paga. Di solito non la guardo, lo faccio a fine anno solo per vedere quanto è stato speso. Ma questa volta , non so perché, ero curioso, ho visto che hanno detratto le sterline dal mio stipendio mensile. Ibrahimovic ha chiamato l’allenatore del Manchester United e ha descritto la conversazione avvenuta tra loro in seguito.

READ  Sport Court: Zirkzee segna ancora per rilanciare l'Anderlecht | gli sport

Gli ho chiesto: “Scusa, perché è stata detratta una sterlina dal mio stipendio?” Il manager della squadra guardò per un momento e disse: “Era il succo di frutta che ho preso dal minibar”. “Stai scherzando, vero?” “No. Se ordini qualcosa qui, devi pagarlo.” “Sì, ma non ho scelto io di andare in albergo da solo. Non ero in vacanza. Era il mio posto di lavoro. Ero lì per il club. Se dovevo giocare e avevo sete, devo bere. Tu non puoi scendere in campo quando sei disidratato”. Ibrahimovic stenta a crederci anni dopo. “Un chilo? In Italia non accadrebbe mai. Con questi dettagli fai la differenza e ti guadagni la stima del giocatore”.

Ibrahimovic è stato anche infastidito dal modo in cui è stato trattato in altri settori. Dopo essersi trasferito dal Paris Saint-Germain al Manchester United nel 2016, ci è voluto molto tempo prima che potesse entrare senza problemi negli stadi del club. “Ogni giorno dovevo mostrare i documenti quando arrivavo al complesso di allenamento. Ho aperto la finestra e ho detto alla persona all’ingresso: ‘Senti, vengo qui tutti i giorni da un mese. Sono il miglior calcio giocatore del mondo. Non mi conosci, sei nel lavoro sbagliato.'” “


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24