Il mondo della danza perde un’icona: morta la DJ Lady Aida (63) a Eindhoven

La signora Aida aveva 63 anni (foto d’archivio).

La partenza di Eindhoven DJ Lady Aida. Spanix Returns è stato uno dei primi a farsi un nome nel mondo della casa e della tecnologia. Successivamente, ha anche diretto una scuola di DJ a Eindhoven. Gli spagnoli vissero fino a 63 anni. La piattaforma musicale 3voor12 riporta che ci sarà una festa d’addio la prossima settimana: “La chiamiamo festa di lancio finale”.

Foto del profilo di Marjanka Meeuwissen

Quando pensi al mondo della danza, pensi a nomi come Armin van Buuren e Tiësto. Ma l’intenditore un po’ più anziano, sicuramente di Eindhoven e dintorni, sa che c’è ancora una generazione davanti ai veri pionieri. Tra questi fondatori, la signora Aida.

a partire dal meravigliosa signora La sua carriera musicale è iniziata nei caffè della città in cui è cresciuta: Eindhoven. Da lì, ha decisamente conquistato il mondo della danza. Sulla pagina Facebook della sua scuola di dj Rebelbass, dice: “Come DJ Lady Aïda, svolge la professione di DJ dal 1985 e non ha deviato di un millimetro dai suoi ideali in tutti quegli anni. È stato il primo dj ballare in Pinkpop and the Lowlands e gli è stato permesso di tornare a Biddinghuizen non meno di sette volte tra il 1994 e il 2011.

“Chiamalo l’ultimo party per il rilascio”.

La famiglia Dagblad di Eindhoven ha riferito lunedì sera che Ada Spanix è morta dopo che lei… breve malattia. 3voor12 di VPRO, per il quale Spaninks ha bloggato per un po’ sotto lo pseudonimo di Rebelbass, riporta che la regina danzante di Eindhoven aveva un cancro al seno non curato.

Avrebbe avvicinato Ron van der Stren, che in precedenza ha lavorato presso 3voor12, per dirglielo. Insieme escogitano un ultimo evento, perché la selvaggia Eindhoven “Pop di nuovo”.

Il sito riporta che il 4 ottobre si terrà una festa d’addio a Eindhoven, dove verrà lanciato un progetto artistico. “La festa è limitata a una visita a causa di Corona, ma verrà fornita una trasmissione in diretta del progetto. La chiamiamo festa di lancio finale”.

(Archivio fotografico DJ Lady Aida).
(Archivio fotografico DJ Lady Aida).

La morte della signora Aida è spesso discussa sui social media. Una selezione di risposte:

  • La rivista Frits ha scritto su Facebook: “Speriamo che Ida Spanink faccia un buon viaggio verso la luce e siamo grati per il suo contributo allo sviluppo di Eindhoven come città della musica seria”.
  • Chris Bonnis condivide i suoi ricordi: “Non sei andato direttamente a Eindhoven da Groningen, ma sei comunque passato da Rotterdam il giorno del mio trentesimo compleanno… e ora te ne sei improvvisamente andato!”
  • Il collega DJ Frankie Jones la descrive come “un’icona, una donna meravigliosa e un’amante della musica” e scrive: “Grazie per essere venuta dalla mia parte”.
  • E su Twitter, Thijs van der Vossen ha scritto: “Non credo che nulla abbia avuto più influenza sul mio amore per la musica dei set di DJ Lady Aida all’Evenar. Erano uno dei migliori, se non i migliori in Olanda”.

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

In un episodio di House Heroes, la signora Aida ha precedentemente parlato di imprenditorialità e di come inizialmente non fosse stata in grado di socializzare e del mondo domestico.

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

La nostra applicazione!
Hai visto un errore o hai commentato questo articolo? Ci contatti per favore.

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

READ  Festival Jazz Siciliano

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24