Il nuovo telescopio spaziale piega un enorme specchio | all’estero

Il processo inizierà non prima delle 15:00 ora olandese. In serata sarà probabilmente chiaro se tutto sta andando bene.

James Webb è il successore del famoso telescopio spaziale Hubble. È stato sviluppato e costruito dall’Agenzia spaziale europea (ESA), dagli Stati Uniti (NASA) e dal Canada (CSA). L’Università di Leiden, il TNO Research Institute e l’Ufficio Scientifico NOVA-OIR partecipano al telescopio spaziale dei Paesi Bassi.

Il telescopio è stato lanciato dalla Guyana francese il giorno di Natale. Ora è a più di un milione di chilometri dalla Terra. Vola verso la sua destinazione ad una velocità di 420 metri al secondo. Sono ancora a circa 400.000 chilometri di distanza. Il telescopio spaziale arriverà lì tra circa due settimane.

James Webb ha le dimensioni di un campo da tennis. Quando se ne andò, si ripiegò per adattarsi al razzo che lo portò nello spazio. Il nucleo del telescopio spaziale è uno specchio di 6,5 metri, sei volte più grande del telescopio Hubble. Questo specchio cattura la luce dallo spazio e la riflette su un secondo specchio, che raccoglie la luce e la invia agli strumenti di misura sul pannello. Gli scienziati vogliono usare James Webb per cercare pianeti dove la vita potrebbe essere possibile, galassie lontane e tracce del Big Bang. Il telescopio spaziale può guardare indietro di miliardi di anni più di Hubble.

Lo specchio James Webb è composto da diciotto esagoni collegati tra loro, ma possono muoversi indipendentemente l’uno dall’altro. Lo specchio è fatto di berillio, con un piccolo strato d’oro di 100 nanometri sulla parte superiore. Questo è mille volte più sottile di un capello umano o di una carta. Il berillio è leggero, forte e può resistere al freddo estremo. L’oro rende lo specchio in grado di vedere meglio la luce infrarossa.

READ  Riot Games includerà una chat vocale su Valorant for Moderation - Giochi - Notizie

Quando James Webb è al suo posto di lavoro tra poche settimane, non può lavorare subito. Innanzitutto, tutti i dispositivi sull’aereo devono essere raffreddati a meno 266 gradi. Questo richiede circa un mese. Dopodiché, ci vogliono alcuni mesi per verificare se tutto funziona correttamente. In estate, James Webb può effettuare le prime misurazioni.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24