Il primo ministro italiano Draghi chiede un’integrazione più rapida nell’Unione europea Discussioni

La presidente del Parlamento Roberta Mizzola ha dichiarato durante l’annuncio della nomina del primo ministro italiano Mario Draghi: “Ancora una volta, noi dell’Unione europea dobbiamo fare tutto il possibile”. Ha sottolineato che, in qualità di capo della Banca centrale europea, ha guidato l’Unione europea fuori dalla crisi. “Non ho dubbi che possiamo contare ancora una volta sulla vostra esperienza mentre emerge una nuova crisi esistenziale nell’Unione europea”.

Il primo ministro Draghi ha affermato che le attuali molteplici crisi in Europa – causate dalla guerra in Ucraina, dall’aumento dei prezzi dell’energia e dall’afflusso di rifugiati – “ci costringono ad accelerare l’integrazione”. “Dobbiamo dimostrare ai cittadini europei che siamo capaci di guidare un’Europa in grado di realizzare i suoi valori, la sua storia e il suo ruolo nel mondo”. Ha aggiunto: “Non possiamo continuare a insistere sul principio dell’unanimità (…) e dobbiamo prendere decisioni a maggioranza qualificata” affinché “l’Europa possa prendere decisioni in modo tempestivo”.

Riguardo all’attacco russo all’Ucraina, ha detto: “La priorità qui è raggiungere un cessate il fuoco il più rapidamente possibile”. “Vogliamo l'Ucraina nell'Unione europea e dobbiamo farlo il più rapidamente possibile”, ha affermato.

Draghi ha anche proposto un migliore coordinamento dei sistemi di difesa nazionale, rafforzando la gestione della migrazione nell’UE, controllando le bollette e i prezzi del carburante e aiutando le famiglie a sostenere i salari.

Puoi Guarda entrambi i discorsi qui.

READ  I governi belgi hanno condannato l’inadeguatezza della politica climatica

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24