Il settore automobilistico sta andando bene nei mercati azionari europei verdi

AMSTERDAM (AFN) – Borse europee chiuse lunedì in rialzo. Così, hanno recuperato le pesanti perdite subite alla fine della scorsa settimana. Il settore automobilistico in particolare ha fatto bene. Ad esempio, aziende come la francese Stellantis, l’italoamericana e la Volkswagen hanno registrato un forte aumento. Sono aumentate anche le vendite di fornitori come il produttore di pneumatici Michelin e il produttore di pneumatici e componenti Continental.

Ad Amsterdam l’attenzione si è concentrata sull’investitore tecnologico Brusus. Ha ottenuto risultati e ha vinto dello 0,5 percento. Nell’ultimo anno fiscale, la società sudafricana ha beneficiato, tra le altre cose, delle attività di consegna dei pasti durante la pandemia di Corona. Prosus è uno dei principali azionisti, tra gli altri, della società di consegna pasti Delivery Hero. La società ha anche ottenuto buoni risultati con altre attività di e-commerce, inclusa una grossa partecipazione nel gruppo tecnologico cinese Tencent.

L’indice AEX di Beursplein 5 ha chiuso dello 0,6 percento a 723,77 punti. Venerdì, l’indice principale ha perso oltre il 2%. L’indice Mid Cap è salito dello 0,3% a 1.044,30 punti. Le azioni di Francoforte, Parigi e Londra sono salite all’1%.

Del

Il prodotto di illuminazione Signify è stato lo scalatore più forte tra le principali aziende di Damrak con un utile dell’1,8%. Fintech Adyen ha chiuso la controversia con una perdita dell’1%.

Le case automobilistiche di tutta Europa hanno fatto bene. Stellantis è salita del 3,3% a Parigi e le azioni Volkswagen sono aumentate di poco più del 3% a Francoforte. Porsche ha annunciato un investimento nella tecnologia delle batterie e si è fatta conoscere al 3,7 percento. Le quote di produttori di pneumatici e pezzi di ricambio come Michelin, Pirelli e Continental sono salite al 4,5%.

READ  Una nuova prospettiva sulla storia e le relazioni africane in Giappone · Global Voices in olandese

Morrisons

Morrisons è balzato di quasi il 35% a Londra. La catena di supermercati britannica ha respinto l’offerta di acquisizione dell’investitore statunitense Clayton Dobellier & Rice. Secondo l’azienda, l’offerta di 6,4 miliardi di euro è molto bassa. Morrisons è la quarta catena di supermercati più grande del Regno Unito. La speculazione sull’acquisizione del settore ha portato anche a guadagni di prezzo in rivali come Tesco e Sainsbury, che sono saliti al 3,9%.

HSBC è sceso dello 0,7 percento. La banca britannica sta vendendo il ramo consumer francese malato all’investitore Cerberus per la cifra simbolica di 1 euro. L’accordo ha comportato una perdita ante imposte di $ 2,3 miliardi per HSBC.

L’euro valeva $ 1,1910 contro $ 1,1860 venerdì. Il prezzo di un barile di petrolio americano è balzato dell’1,8% a 72,90 dollari. Il petrolio Brent è salito dell’1,2% a 74,40 dollari al barile.

Puoi seguire questi argomenti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24