Il tribunale boliviano condanna l’ex presidente a 10 anni di reclusione per colpo di stato | All’estero

Anez di destra è salito al potere come presidente ad interim nel novembre 2019 dopo la partenza del presidente socialista Morales, costretto a dimettersi dopo 14 anni in carica a seguito di disordini politici e sociali. Presumibilmente ha manomesso i risultati delle elezioni, guadagnandosi un controverso quarto mandato come capo di stato. Morales è andato in esilio in Argentina ma è tornato dopo le elezioni del 2020, quando il compagno di partito Luis Ars è stato eletto presidente. Anez è stato arrestato all’inizio del 2021 con l’accusa di aver guidato un colpo di stato.

Anez, 54 anni, senatrice prima della sua presidenza, è stata condannata per “risoluzioni costituzionali” e “inosservanza del dovere”. Incriminati anche un ex comandante militare e un ex agente di polizia.

Gli avvocati di Anez, a cui non è stato permesso di partecipare alle udienze relative al suo caso e di testimoniare dal suo cellulare tramite collegamento video, hanno annunciato che avrebbero impugnato la sentenza. Lei stessa nega queste accuse. “Non ho fatto nulla per essere presidente, ma ho fatto quello che dovevo fare. Ho accettato la presidenza per senso del dovere come previsto dalla costituzione”, ha detto nel suo discorso conclusivo davanti al giudice.

READ  Sospetto rilasciato dopo il panico per gli aghi di fragola in Australia | all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24