Il tumore è scomparso dopo l’assunzione del farmaco

Uno studio sperimentale sull’effetto antitumorale di un farmaco ha prodotto un risultato inaspettatamente sorprendente. Sebbene si tratti di uno studio su piccola scala, gli esperti sono entusiasti. Il tumore nel retto è scomparso in tutti i 18 pazienti che hanno partecipato con cancro del colon che non si era ancora diffuso. Ciò è accaduto dopo che i pazienti hanno assunto lo stesso farmaco dutarlimab.

Niente di simile è accaduto nella storia della ricerca sul cancro. Nonostante gli studi sperimentali sui trattamenti contro il cancro, A volte porta a scoperte e sempre di più si apprende sulla malattia, non si è mai verificato che, dopo una scansione di tutti i pazienti partecipanti, il tumore non fosse più visibile sulle scansioni. colui il quale scrive un quotidiano americano New York Timessulla base di uno studio che domenica in Giornale di medicina del New England è stato pubblicato

Il farmaco rileva le cellule tumorali

Il farmaco sperimentale immunoterapico dostarlimab è stato somministrato ogni tre settimane per sei mesi. Queste persone avevano tumori non metastatici nell’intestino con mutazioni genetiche. I pazienti con tali mutazioni generalmente beneficiano meno della chemioterapia e delle radiazioni. Ecco perché i medici hanno iniziato a cercare un’alternativa.

Lo trovano in farmaci già usati in alcuni casi per il cancro uterino. Il farmaco rileva le cellule tumorali, consentendo al sistema immunitario di riconoscerle e distruggerle. Dostarlimab non è economico. secondo New York Times Costa circa 10.000 euro a dose.

Senza dutarlimab, i pazienti avrebbero probabilmente dovuto sottoporsi a trattamenti duri, come la chemioterapia e le radiazioni. Questi trattamenti e operazioni cambiano la vita delle persone, perché appartengono a un tumore in un luogo fastidioso: il retto. Pertanto, la chirurgia può portare a disfunzioni intestinali, urinarie e sessuali. Alcuni potrebbero anche aver bisogno di un piercing in seguito. Ora sembra che non sia necessario.

Risultati della ricerca per “nessuno mai sentito”

Uno specialista non coinvolto nello studio ha detto al quotidiano americano che una guarigione completa per ogni paziente era “inaudito”. Tuttavia, esperti indipendenti osservano che non è chiaro se i pazienti si siano completamente ripresi dal cancro. Ma i tumori non sono tornati in nessuno dei pazienti dalla fine del processo.

Non solo i ricercatori e i medici sono stati sorpresi, ma anche i pazienti partecipanti hanno avuto “lacrime di felicità”, afferma il medico che ha partecipato allo studio. I partecipanti sono entrati nello studio con l’idea che non avrebbe prodotto risultati. Tuttavia, secondo i ricercatori, non sono necessari ulteriori trattamenti.

I malati di cancro soffrono di poche complicazioni

È anche degno di nota il fatto che nessuno dei pazienti abbia avuto gravi complicazioni. In media, un paziente su cinque manifesta uno o più effetti collaterali di un tipo di farmaco immunosoppressore come il dustarlimab. La maggior parte sono facilmente curabili, ma circa il 5% sviluppa complicazioni più gravi. Poi si tratta di indebolimento dei muscoli e difficoltà a deglutire e masticare.

I medici non sanno perché questi gravi effetti collaterali non vengono rilevati ora. “Abbiamo trattato pochissimi pazienti, o in qualche modo questo cancro è diverso”. Gli scienziati studieranno se il farmaco può aiutare anche i pazienti con cancro allo stomaco, alla prostata e al pancreas, ad esempio.

Celebrità impegnate nella consapevolezza del cancro: “Funziona in famiglia”

Hai visto un errore? Mandaci una email. Ti siamo grati.

Rispondi all’articolo:

Una svolta nella ricerca sul cancro: la scomparsa del tumore dopo l’abuso di droghe

READ  Se vuoi separare il lavoro dalla vita privata dipende dalla tua personalità

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24