Il virologo Koopmans afferma: “Corona tornerà in autunno”

Ascolta la versione audio di questo articolo qui sotto


Non abbiamo più l’obbligo di coprirci la bocca, e anche 1,5 metri o altre misure restrittive sono un ricordo del passato. Questo fa sembrare che ci siamo lasciati alle spalle la pandemia di Corona.

Ma è davvero così? Nell’ultima settimana, il numero di persone risultate positive è salito a 15.526. Questo è il 64 percento in più rispetto alla scorsa settimana, RIVM segnalato† Il numero di test positivi è in aumento dall’inizio di giugno, ma attualmente non sta portando a più ricoveri ospedalieri per le persone con COVID-19.

Quindi il virus continua a diffondersi e mutare. La variante omikron BA.2 è attualmente più dominante alternativa. Ma la quota delle varianti BA.4, BA.5 e BA.2.12.1 è in rapido aumento. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), queste nuove varianti non sembrano essere più patogene della BA. Tuttavia, ci sono indicazioni che gli anticorpi generati da BA.1 potrebbero essere meno efficaci contro queste varianti.

È anche preoccupante R. numero È già salito sopra 1. Attualmente è a 1,25. Il numero di riproduzione mostra la velocità con cui il virus può diffondersi. Questo numero indica il numero medio di persone che vengono infettate da una persona infetta dal coronavirus. Con un numero superiore a 1, il numero dei contagi aumenta.

READ  Il secondo passerà da 9 miliardi di vibrazioni a un trilione o più in questo decennio

Quello che stiamo vedendo ora potrebbe essere l’inizio di una nuova ondata di Corona, ha affermato un portavoce del RIVM in una nota. anno Domini† In Germania, il ministro della Salute Karl Lauterbach ha recentemente avvertito di una nuova ondata di corona.

Abbiamo parlato con la virologa Marion Koopmans di Erasmus MC a Rotterdam dell’attuale situazione intorno a Corona e se possiamo aspettarci presto nuove misure imposte dal governo.

Come si sta evolvendo il virus adesso? Il numero R sta salendo di nuovo di recente…

“Esatto. Stiamo assistendo all’emergere di alcune varianti, BA.4 e BA.5, che sono più contagiose”.

“Il fatto che il numero R stia aumentando significa che stiamo ricevendo più infezioni. Siamo all’inizio dell’ondata estiva. La cosa difficile è che non possiamo dire se lo vedremo riflesso nel numero di ricoveri. L’aspettativa è che probabilmente non raggiungerà il punto in cui affluirà, ma il problema è che il personale ospedaliero è molto ristretto e sta già recuperando, quindi l’aumento delle infezioni non fa ben sperare”.

La corona e tutte le misure ad essa correlate torneranno presto, ad esempio in autunno?

“Corona tornerà sicuramente in autunno, il virus non è scomparso, continua a diffondersi. Mi aspetto che vedremo anche un aumento delle infezioni in autunno e in inverno. Non sappiamo quanto sarà grande. “

“Il Dipartimento della Salute, del Welfare e dello Sport (VWS) ha chiesto ai settori di mettere in atto misure preventive che possono adottare per ridurre i contatti. Una volta avviato, ciò avrà un impatto sulla diffusione del virus, anche se le persone sono lavorando spesso da casa. E se i reclami continuano a essere testati e l’isolamento, se positivo, ha un effetto sulla diffusione del virus. Questi sono esempi di cosa si può fare per prevenire l’imposizione di ogni tipo di misura”.

READ  Questo topo presumibilmente estinto potrebbe nascondersi per decenni cambiando identità

Che tipo di misure possiamo aspettarci?

“Avremo piani di settore dettagliati a settembre, quindi dovremo vederli allora”.

“Il Dipartimento della Salute, del Welfare e dello Sport ha presentato un piano a lungo termine in cui la comunità stessa adotta molto. Se non va bene, hai di nuovo la possibilità di intraprendere un’azione del governo”.

Si aspetta che il governo prenda misure?

“Prevedirlo è difficile: è possibile che emergano nuove varianti, può essere che l’immunità vaccinale in alcuni gruppi sia ridotta. Ecco perché c’è un consiglio per pensare agli scenari. Forse ci sarà un’ondata estrema, quindi avrai misure più necessarie”.

Come sarà la prossima ondata di corona? Gli ospedali e le unità di terapia intensiva saranno di nuovo pieni o ci sarà un alto livello di assenteismo per malattia?

“Ora siamo in una fase diversa, poiché molte persone sono state vaccinate e/o si sono ammalate. Ecco perché ci si aspetta meno infezioni e sicuramente pazienti meno gravi. Ma c’è anche un arretrato di cure, e si allunga un po’ lì, e questo significa che gli ospedali stanno arrivando al punto in cui non l’hanno fatto. Possono affrontarlo più rapidamente. Le prime ondate sono state soddisfatte rimandando molte cure e prenotando molti posti letto per i pazienti Covid. Questo sta diventando più complesso, c’è meno spazio per questo. Inoltre, con un minor numero di ricoveri ospedalieri, puoi aspettarti un’azione prima. Questo è uno scenario realistico. “

Cosa dobbiamo aspettarci in termini di misure? Indossare mascherine e lavorare da casa? Niente grandi piscine?

“Se raggiungiamo una situazione del genere, funzionerà secondo i piani elaborati dai settori. E se non andrà bene, OMT [Outbreak Management Team, red.] Chiedono consigli su cosa fare. Non posso dire nulla di significativo su come sia successo”.

READ  Prima la tosse o prima la febbre alta? Ogni variante del virus sembra avere una sequenza di sintomi diversa

“Mantieni la distanza, più ventilazione, più test, lavorando da casa. Sono possibili tutti i tipi di misure, ma non so esattamente come funzionerebbe”.

Che tipo di virus possiamo aspettarci? Omicron rimarrà dominante o una nuova ondata sarà il risultato di una nuova variabile?

“Al momento sta prendendo il controllo delle sottovarianti di Omikron: BA.4 e BA.5. Omikron è ora così diffuso da avere il sopravvento. Ma è possibile che arrivi una nuova alternativa”.

Leggi anche: Bill Gates: C’è ancora un piccolo, ma non insignificante, rischio che la pandemia di Corona peggiori di nuovo


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24