Incendio idrico a causa della perdita del gasdotto nel Golfo del Messico

L’incendio è iniziato a 150 metri da un impianto di perforazione presso l’impianto di produzione petrolifera di Co-Mallup-Zap nel Golfo del Messico. Su Twitter, una grande massa arancione gorgogliante nell’acqua è chiamata vortice di fuoco.

“Nessuna perdita di olio’

Secondo la compagnia petrolifera statale Pemex, non ci sono state vittime e nessuno è stato evacuato. La società ha affermato che i lavori sulla piattaforma di perforazione sono ripresi e che l’incidente è sotto inchiesta. Non è stato versato petrolio, afferma il direttore dell’Agenzia messicana per l’energia e l’ambiente, Angel Carizales.

Pemex è una delle società energetiche più indebitate al mondo. A causa della mancanza di investimenti nella tecnologia moderna, la produzione petrolifera del Messico è in costante calo da anni. L’ex capo della Pemex Emilio Lozoya è stato accusato di corruzione ed estradato dalla Spagna al Messico nel luglio dello scorso anno.

Fuoco nell’acqua come è possibile?

Brian Verhoeven di Buienradar ritiene che lo scenario più probabile sia che il gas sia salito sulla superficie dell’acqua. “Ci deve essere l’accensione lì, ad esempio una scintilla dalla piattaforma di perforazione o un fulmine sull’acqua”. È così che è iniziato l’incendio. Se si aggiunge sempre nuovo gas, il fuoco continuerà.

Il fuoco può essere estinto spegnendolo con una nebbia sottile. In questo modo si può sottrarre ossigeno al fuoco. Chiuso anche il gasdotto.

READ  Tom Hanks vende un'esclusiva roulotte di 11 metri con spogliatoio e firme | le auto

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24