Inizia il lockdown nell’Austria non vaccinata • “Aumento della dose per i britannici sotto i 50 anni”

La tribù Maori che sponsorizza la tradizionale Haka “ka mate” secondo la legge neozelandese chiede ai manifestanti anti-vaccini di smettere di eseguire la danza tradizionale durante le manifestazioni. La famosa Hakka, ad esempio la sua danza della squadra nazionale di rugby The All Blacks, appare regolarmente nelle manifestazioni contro le misure Corona in Nuova Zelanda.

I Ngati Toa, come viene chiamata la tribù, parlano spesso contro l’uso improprio degli Hakka con cui onorano i loro antenati. “Molti dei nostri antenati sono morti in precedenti epidemie e la nostra tribù ha sofferto molto. Per quanto ci riguarda, è abbastanza chiaro che il vaccino contro il covid-19 ci offre la migliore protezione possibile e stiamo facendo del nostro meglio per ottenere il casa di famiglia vaccinata il prima possibile”.

Dallo scoppio del coronavirus globale, la Nuova Zelanda ha in gran parte mantenuto il virus in vigore con regole molto rigide per i viaggiatori. In parte a causa delle rapide misure di blocco in caso di infezione, nel paese con 5 milioni di abitanti e 33 decessi per il virus sono state rilevate un totale di solo circa 8.700 infezioni.

La portata delle manifestazioni contro la politica di Corona in Nuova Zelanda è cresciuta dall’annuncio di una possibile richiesta di vaccinazione per alcune professioni. Molti dei manifestanti sono Maori.

READ  Incidenti d'auto alla parata di Natale negli Stati Uniti: cinque morti e più di quaranta feriti all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24