Intel è in trattative con l’Italia per un’ulteriore fabbrica di chip europea

Intel e il governo italiano sembrano essere sul punto di concludere un accordo per una fabbrica di chip italiana. La creazione di una fabbrica di chip costa quasi 5 miliardi di dollari.

Intel sembra essere di buon umore per l’Europa, poiché il produttore di chip è in trattative con il governo italiano per un’ulteriore fabbrica di chip europea. lo segnala Reuters. Il progetto ha un valore di circa 5 miliardi di dollari. Per finanziare il progetto, il governo italiano sta dando una mano, ed è disposto a sostenere il 40 per cento dei costi.

Italia per interesse Nella propria fabbrica di chip. Per questo, il Paese sta cercando di attirare le società di chip investendo su se stesso. I piani dell’Italia dall’inizio di quest’anno, Quando Intel aveva già un piede in Europa. Quindi non sorprende che questi progetti mirassero principalmente a corteggiare Intel, e il gigante dei chip ora sembra essere interessato anche ai soldi dell’Italia.

Leggi di più

“Le fabbriche di chip sono i nuovi giacimenti petroliferi”: van der Leyen e Kelsinger inquadrano le ambizioni dell’UE

Fabbrica di processori

La fabbrica si concentrerà principalmente sulla produzione di processori attraverso un processo basato sulla tecnologia dei chip. Un processore è costituito da diversi wafer semiconduttori, o “tessere”, che sono legati insieme.

A questo punto non si parla di quel collegamento, tutte le parti si trovano su una piastra comune. Le procedure attuali che portano a tale applicazione presentano lo svantaggio di dover scrivere l’intera domanda se una parte dell’applicazione non riesce.

I piani per una fabbrica di chip italiana devono ancora essere confermati da Intel o dai politici italiani.

READ  L'Italia importa quattro volte più petrolio della Russia, nonostante le sanzioni occidentali.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24