Israele lancia attacchi aerei su obiettivi in ​​Libano per la prima volta in sette anni

L’esercito israeliano al confine con il Libano.AP . immagine

Nessuno è rimasto ferito nel reciproco bombardamento. Entrambe le parti hanno deliberatamente sparato solo su aree disabitate. “Ma possiamo intensificare se necessario”, ha detto Nasrallah in un discorso televisivo al canale televisivo Al-Manar di Hezbollah.

Mercoledì, tre missili sono stati lanciati contro Israele dal sud del Libano. Non si sa chi ci fosse dietro la sparatoria. Gli attivisti palestinesi nell’area lanciano razzi di tanto in tanto. Israele ha risposto con l’artiglieria e poi con attacchi aerei. Hezbollah ha poi lanciato diciannove razzi venerdì, in una grande escalation. Dieci di questi missili sono stati abbattuti dal sistema di difesa missilistico israeliano “Iron Dome”, il resto è caduto in aree disabitate.

Anche il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha minacciato un’escalation. Domenica, ha detto che Israele ha ritenuto il governo libanese responsabile del lancio di razzi dal Libano. Secondo la stessa dottrina, nel 2006 Israele ha bombardato le infrastrutture civili del Libano, inclusi ponti e una centrale elettrica, dopo che Hezbollah ha ucciso tre soldati israeliani e ne ha rapiti altri due in un attacco a una pattuglia di confine. In seguito sono stati trovati morti.

rabbia libanese

Almeno 1.100 libanesi, per lo più civili, e più di 160 israeliani, per lo più militari, sono stati uccisi nella successiva guerra del 2006. Gli israeliani hanno vissuto nel nord del paese per settimane nel timore di continui attacchi missilistici. Anche dopo la guerra, centinaia di persone sono rimaste ferite e decine sono state uccise nel sud del Libano, quando agricoltori o bambini hanno incontrato le munizioni a grappolo israeliane che dovevano ancora esplodere. Si tratta di bombe che dopo essere state sganciate si disintegrano in centinaia di piccoli esplosivi, molti dei quali non esplodono immediatamente.

Da quella guerra, le due parti hanno vissuto in un fragile equilibrio, con occasionali bombardamenti reciproci che non si sono ancora intensificati ulteriormente. Questa volta, sia Israele che Hezbollah stanno segnalando che non sono interessati alla guerra. Allo stesso tempo, dicono di essere pronti per questo. Israele ha ripetutamente affermato che Hezbollah è ora meglio armato di quanto non fosse nel 2006, con 130.000 missili in grado di raggiungere l’intero Paese.

Sorprendentemente, le immagini sono apparse sui social media questa settimana Mostra abitanti libanesi arrabbiati che attaccano due auto che trasportano membri di Hezbollah. Una delle auto trasportava tubi di lancio di razzi. Molti libanesi hanno reagito con rabbia al lancio di razzi di Hezbollah. Il Paese sta attraversando una profonda crisi economica e molte persone stanno lottando per sopravvivere. Sebbene Hezbollah abbia un ampio seguito, ci sono almeno molti libanesi che non hanno assolutamente alcun interesse in un conflitto con Israele.

Hezbollah è di gran lunga l’organizzazione armata più potente del Libano e molte volte più potente dell’esercito governativo. Il movimento armato sciita è armato e finanziato da Iran e Siria, che usano il gruppo come leva contro l’arcinemico Israele. Hezbollah rifiuta anche l’esistenza di Israele. Allo stesso tempo, Hezbollah ha partecipato a diversi governi libanesi.

READ  Accusato di aver ucciso un giornalista nordirlandese (29) | All'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24