Jaguar Land Rover acquista crediti CO2 Tesla

Non solo Tesla supererà i suoi record di vendita, ma potrà anche sfruttare l’impressionante bonus di fine anno di Jaguar Land Rover (JLR), che, come Honda, formerà un “pool di CO2” con il produttore americano. Tesla unirà le auto elettriche che vende in Europa con tutte le vendite di JLR e Honda per evitare pesanti sanzioni per le emissioni di gas serra imposte dall’Unione Europea.

41 milioni di euro

Anticipando potenziali multe per il mancato rispetto delle norme UE sulle emissioni di gas serra, JLR ha stanziato 35 milioni di sterline (circa 41,3 milioni di sterline), sebbene il gruppo britannico Brands abbia affermato di essere in grado di raggiungere i suoi obiettivi di CO2. Tuttavia, alla fine non sembra essere il caso e questa è una buona notizia per Tesla, che venderà alcuni dei suoi crediti di carbonio a Jaguar e Land Rover. Il culmine della torta di Tesla, che si dice abbia già generato 1 miliardo di euro di entrate nei primi tre trimestri del 2021 aiutando i produttori a raggiungere i loro obiettivi di emissioni.

>>Leggi anche – Questa è l’auto più venduta in Europa (settembre 2021)

Stellanti senza Tesla

D’altra parte, il Gruppo Stellantis ha annunciato che non continuerà il suo accordo con Tesla come parte del pool di emissioni del produttore in California. Resta da vedere se questa uscita sollevi dubbi sul coinvolgimento di Fiat-Chrysler (ex FCA, ora parte di Stellantis) nel finanziamento dello stabilimento Tesla vicino a Berlino.

Una tale possibilità sembra improbabile sotto la bandiera di Stellantis, che è impegnata nel proprio programma di elettrificazione. Dopo aver svelato le piattaforme e i motori elettrici che saranno utilizzati per tutti i marchi del gruppo, Stellantis ha anche lanciato un programma per sviluppare la propria rete di ricarica a livello europeo in collaborazione con una start up italiana. Inoltre, il gruppo franco-italiano avvierà la produzione di batterie in Europa attraverso la joint venture ACC, insieme a TotalEnergies e Daimler (ora Gruppo Mercedes-Benz).

READ  Ruby continua ad espandersi. Il primo progetto alberghiero in Italia è realtà

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24