Jennifer Ebank ha dovuto costringere sua figlia a prendere un jab: ‘Spezzacuore’ | mostrare

Jennifer Ebank ha fornito un aggiornamento sincero su sua figlia, che si è fratturata il cranio il giorno del suo compleanno dopo un calcio di cavallo ed è stata portata via in un’eliambulanza. Il cantante ha finto di essere la piccola Emily (7), ma ha scoperto di aver aiutato non farlo. Al diciassettesimo scatto, per prima cosa ho urlato “Mamma, ti odio”.




cantante famoso Suono olandeseAll’inizio di questa settimana, ha descritto come si è trasformata la festa di compleanno di sua figlia incubo. Nel bosco, la ragazza è stata presa a calci da un pony che era fuggito. Anche se Jennifer ha detto che urlava solo dentro, ha sorriso a sua figlia. “Per la sicurezza delle radiazioni”, afferma Ewbank.

E questo è diventato presto inaccettabile, ora ammette. Dopo i primi cinque giorni, il cantante ha dovuto prendere una certa distanza per “lasciarsi andare e piangere”. “Ho appena notato che quei cinque giorni di attesa dovevano andare”, ha scritto Jennifer su Instagram.


citazione

Forzare tuo figlio in un momento del genere è molto straziante

Jennifer Ebank E

La ragazza, anche lei sanguinante per il colpo, è stata colpita alla gamba ogni mattina e sera all’ospedale pediatrico di Sofia. Ciò ha causato un “panico totale” in lei. “Panico e paura si sono trasformati in rabbia”, descrive Jennifer. “Dove Emily di solito è la ragazza più tenera, adesso c’era rabbia. Ho chiuso.

I colpi erano necessari per guarire, quindi Emily doveva farlo. “Costringere tuo figlio in un momento del genere è molto straziante. Tutti i modi per prepararsi sono passati, ma le ‘carte premio’ possono essere rubate loro”, continua, riferendosi al sistema di ricompensa dell’ospedale, di cui condivide anche una foto.

Non un sorriso ma lacrime

Dopo la diciassettesima iniezione è seguito un momento pesante ma anche bello. Ho pianto per la prima volta, mamma, ti odio. L’ho tenuta in braccio e ho pianto con lei questa volta, piuttosto che sollevarmi. L’ha calmata e ci siamo appena incontrati.

Le lacrime di sua madre hanno acceso una conversazione. Mi ha chiesto perché dovevo piangere e mi ha fatto notare che mi sento triste quando lei è triste. Capisco benissimo che è triste e arrabbiata. Devi fare tutto e anche noi non lo vogliamo, ma ti rende migliore ed è esattamente quello che vogliamo. Se fosse possibile, avremmo fatto tutte le punzonature e i test per te. Ma questo non funzionerà.


citazione

E ora maledirai la mamma; Amavo davvero mia mamma

Jennifer Ebank E

Il dolore è diventato negoziabile. “Le ho chiesto se a volte si sente sola. Perché anche se siamo sempre lì, è per questo che devi essere così difficile. E pensiamo che sia così bello! Ho detto che di solito non siamo orgogliosi di te. E lei mi ha abbracciato Jennifer stessa doveva esprimere un po’ di rabbia.” …e ora la mamma maledirà; mia madre pensava davvero che fosse uno stupido cavallo. Ma l’altro era davvero carino, disse Emily.

Aiuta a far affiorare rabbia e tristezza. Più tardi quel pomeriggio, dovette bere la bevanda più feroce e c’era rabbia. Quando il bicchiere fu vuoto, lanciammo un paio di volte il bicchiere di plastica per la stanza. La pace, le iniezioni e gli esami dopo erano ancora lacrime, ma con molta accettazione e pace. Quando ci penso, lo trovo così speciale che sono i veri sentimenti che portano così tanto. Sei la più coraggiosa che conosciamo, Emily.


citazione

Non dovresti pensarci adesso, ma prima o poi salirà di nuovo su quel cavallo

Wendy Van Dyck

guerriero

Sotto la lettera sono piovute espressioni di sostegno e parole gentili di tifosi e colleghi. “Un sacco di forza la prossima volta e questa coraggiosa guerriera troverà la sua strada”, scrive Wendy Van Dyck. “Non dovresti pensarci adesso, ma prima o poi tornerà su quel cavallo”, continua Amal. La storia di Jennifer tocca anche Noel Somogyi. “Quanto successo hai nel farlo come madre, è davvero un incubo da vivere”.

Emily ora ha diciannove colpi, due TAC, complicazioni e molti altri giorni di recupero e sta andando “estremamente bene”. La prossima settimana seguirà un’altra risonanza magnetica, dopodiché la ragazza riceverà ogni settimana una “formazione riabilitativa”. Dopo due settimane nella “Grande Casa Bianca”, siamo tornati a casa e attualmente abbiamo uno spasmo tutt’intorno, perché oltre a una frattura (che non è ancora guarita) alla testa, deve evitare cadute o urti per i prossimi due mesi e mezzo a causa delle sue medicine, ha detto Jennifer. “Che troviamo molto eccitante con il nostro piccolo tornado che cammina in casa.”


Guarda i video dello spettacolo e dell’intrattenimento qui sotto:

READ  Nick e Simon rendono realtà l'impossibile coppia: "A volte mi rende ansioso" | Si scopre

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24