Just Eat Takeaway vince nettamente nel mercato azionario sulla speculazione su Grubhub

L’addetto alla consegna dei pasti Just Eat Takeaway, noto da Thuisbezorgd.nl, è stato un grande vincitore alla Borsa di Amsterdam venerdì. Il prezzo delle azioni è fortemente aumentato a causa delle speculazioni del mercato su una possibile vendita di una filiale americana, Grubhub. Inoltre, il predominio della guerra in Ucraina e l’impatto delle sanzioni occidentali contro la Russia sul commercio mondiale hanno continuato a incidere sul commercio di borsa. I principali indici di borsa hanno ripreso a rimbalzare dopo le perdite del giorno precedente.

Just Eat Takeaway ha vinto circa il 14%. Le voci secondo cui Grubhub sarà nella vetrina del negozio sono state recentemente contraddette da Just Eat Takeaway. Ma ora ci sono notizie di partiti che vogliono prendere il controllo di Grubhub. Nei messaggi compare anche il nome del concorrente di Uber Eats, anche se non è chiaro quanto siano affidabili queste informazioni.

Il fatto che gli investitori reagiscano fortemente ha a che fare con la storia. Il prezzo delle azioni della società è stato sottoposto a forti pressioni lo scorso anno. Ciò ha portato al malcontento degli azionisti attivisti. Ritenevano che la società avrebbe dovuto cedere o vendere rapidamente Grubhub perché Just Eat Takeaway sarebbe stato sottovalutato in borsa. L’acquisizione di Grubhub da circa 7,3 miliardi di dollari è stata completata lo scorso anno.

Grazie alla raccomandazione di acquisto di Deutsche Bank, la quota di Universal Music Group è aumentata (più del 4,3%). Al contrario, ING (meno 3,2%) è stato un solido perdente tra i principali fondi di Damrak. Le azioni bancarie in Europa sono scese su tutta la linea.

READ  Design Summit a Berden Sittard - De Limburger

Il Beursplein 5 AEX alla fine è aumentato dello 0,4% a 674,80 punti. L’indice MidKap è salito dello 0,8% a 991,68 punti. I mercati azionari di Londra, Parigi e Francoforte sono cresciuti fino all’1,4%.

Nel mercato interno, anche il Better Bed è in aumento di poco meno del 7%. Il venditore di letti ha realizzato più profitti l’anno scorso e ha pagato di nuovo i dividendi. Secondo la compagnia, la guerra in Ucraina non ha finora avuto gravi conseguenze per le sue attività.

A Milano, Leonardo è in rialzo di quasi il 12% sulla base dei risultati ben accolti e delle solide prospettive del gruppo italiano dell’Aerospazio e Difesa. Stellantis ha vinto con lo 0,2 percento. La casa madre di marchi come Peugeot e Fiat smetterà di esportare automobili in Russia.

Il prezzo di un barile di petrolio statunitense è stato del 3,2 per cento in più a 109,19 dollari. Il petrolio Brent è salito del 2,4% a 111,92 dollari al barile. L’euro valeva $ 1,0934, rispetto ai $ 1,004 del giorno prima.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24