Kanye West esce dall’intervista sull’antisemitismo | mostrare

Kanye West, alias Ye, si è alzato ed è uscito ieri mentre registrava un podcast. Il creatore del podcast Tim Paul ha criticato il rapper per le sue presunte osservazioni antisemite e a West non è piaciuto.

Nel podcast, West afferma di aver subito molti torti dal popolo ebraico. Il rapper è stato raggiunto dal giornalista conservatore Milo Yiannopolo e dal commentatore Nick Fuentes, noto come nazionalista e razzista. Paul ha chiesto a chi si riferisse West con le sue osservazioni, a cui l’artista si è voltato.

Dopo che West se ne fu andato, Paul disse: “Pensi di poter venire qui, raccontare la sua storia e poi dire semplicemente: ‘Il popolo ebraico l’ha causato? ‘” “Non lo farò, mi rifiuto.” Tuttavia, il podcaster afferma di non essere sorpreso dal comportamento di West. “Cosa dovrei fare allora? Dovrei chiedergli se incolpa individui o un intero gruppo di persone?”

West è stato nelle notizie ultimamente, pianificando di nuovo candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti. Il rapper che ha adidas con lui il mese scorso La cooperazione è cessata A causa delle sue dichiarazioni antisemite, che in precedenza aveva annunciato sui social di aver cenato con Donald Trump e di aver chiesto all’ex presidente di candidarsi alla vicepresidenza. Tuttavia, Trump ha detto di avere poca simpatia per la proposta dell’Occidente. “Ha iniziato a urlarmi contro e a dire che avrei perso”, dice West nel suo video sulla reazione di Trump.

Anche West voleva candidarsi alla presidenza nel 2020. Questo piano non ha funzionato: il rapper ha poi guadagnato circa 70mila voti.

Ascolta anche il podcast di AD Media qui sotto o iscriviti a Spotify o iTunes. Trova tutti i nostri podcast su ad.nl/podcasts.

READ  È morto lo stilista italiano Nino Cerruti (91)


Guarda i video dello spettacolo e dell’intrattenimento di seguito:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24