La fragola primitiva visse otto milioni di anni fa

La fragola primitiva è apparsa 7,94 milioni di anni fa. A quel tempo il genere Fragaria si scisse all’interno della famiglia delle rose, La conclusione dei biologi cinesi in PNAS Basato sull’analisi del genoma. La Fragaria è ormai indispensabile, con centinaia di varietà coltivate e più di venti specie selvatiche in tutto il mondo. Nel loro articolo, i ricercatori hanno anche descritto una specie finora sconosciuta, che si trova nel sud-est della Cina.

Negli ultimi anni sono state fatte sempre più ricerche sul genoma della fragola. Ad esempio, i genetisti hanno pubblicato inizio 2019 Un’altra indagine su genetica naturale Il che ha dimostrato che le fragole che acquistiamo nel negozio contengono geni di quattro specie selvatiche.

Cromosomi in otto volte

Quando queste fragole coltivate hanno tutti i loro cromosomi in otto, questo non è vero per la maggior parte delle fragole selvatiche. Quattordici di queste specie sono diploidi: ogni cromosoma si presenta in due copie, proprio come negli umani. Poiché le specie diploidi hanno un genoma relativamente piccolo (circa 300 Mb), sono facili da analizzare.

I ricercatori cinesi si sono anche concentrati sulle specie diploidi. Hanno mappato i genomi di cinque di quelle specie selvatiche, al fine di facilitare la futura ricerca sulle fragole. Hanno scritto che le fragole, come il crescione, potrebbero servire come pianta modello per la ricerca genetica. La diversità delle specie, la facilità di condurre esperimenti di coltivazione e il genoma relativamente piccolo rendono le fragole un candidato adatto.

Hanno subito deciso di capire come potrebbe essere una simile ricerca sulle fragole. Non solo hanno concluso sulla base di informazioni genetiche che il genere Fragaria ha avuto origine quasi 8 milioni di anni fa, ma hanno anche esaminato le origini di molte specie specifiche. Questa diversificazione è iniziata circa 7,38 milioni di anni fa.

READ  Enorme casa sul canale del 1733 senza gas: "Se si può fare qui, si può fare ovunque"
I genetisti hanno scoperto una mutazione che produce un frutto bianco anziché rosso.
Foto Li Xue e Jiajun Lei

Leggi anche: Le fragole di fattoria discendono da quattro specie selvatiche

Nel processo, i ricercatori hanno anche scoperto una nuova specie che era geneticamente diversa dal resto. Hanno battezzato questa specie Fragaria emeiensis, dal nome dei monti Emei nel sud della Cina, dove si trova. In ogni caso, la maggior parte delle fragole selvatiche diploidi cresce solo nell’Asia orientale. Forse questa è anche l’origine della fragolina di bosco – e indirettamente l’origine della fragola coltivata. La nuova specie ha, tra le altre cose, steli notevolmente ispessiti e foglie verde chiaro.

Per quanto riguarda il colore, i biologi hanno fatto un’altra scoperta: hanno identificato diverse mutazioni di un particolare gene, che causano frutti bianchi anziché rossi in diverse varietà di fragole. Queste fragole bianche fioriscono tardi: di solito fioriscono circa due settimane più lentamente delle loro controparti rosse.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24