La morte dello studente nella direzione opposta “in un bagno pieno di sangue” | All’estero

Un medico ha condotto un’indagine nella città di Giden, dove quasi trecento giovani avevano trascorso la notte in una fattoria. “Un’indagine è in corso per determinare una possibile responsabilità penale”, ha detto il pubblico ministero. Martedì ci sarà l’autopsia. Le persone sono già state interrogate.

L’avvocato Vincent Mack ha spiegato che gli studenti dovevano portare a termine compiti, come mangiare cibo per animali o sdraiarsi in un bagno pieno di sangue. Ha detto che non c’era alcol in quel momento. “Ma scorreva liberamente dopo.” Domenica mattina si è scoperto che il giovane era morto nonostante i tentativi di rianimazione da parte degli studenti di medicina. Gli studenti sconfitti sono stati curati.

L’estate scorsa è stato annunciato che diciotto membri del club studentesco fiammingo Reuzegom dovevano comparire in tribunale per un dramma mortale e fatale a Lovanio alla fine del 2018. Uno studente di 20 anni all’epoca è morto dopo trenta ore di umiliazione e sofferenza.

Secondo la giustizia, gli indagati sono colpevoli, tra l’altro, di omicidio colposo, trattamento disumano e uso intenzionale di sostanze nocive, che hanno portato alla morte. La vittima ha dovuto bere molto alcol, sedersi per ore in acqua ghiacciata e bere litri di salsa di pesce.

READ  Due giornalisti spagnoli rapiti uccisi in Burkina Faso | proprio adesso

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24