La polizia antisommossa italiana distrugge il porto di Trieste

Lunedì, la polizia antisommossa italiana ha iniziato a sgomberare il porto di Trieste. Da venerdì, i lavoratori portuali stanno protestando contro l’introduzione del cosiddetto green pass, un pass corona obbligatorio per i dipendenti. Un agente è rimasto ferito durante l’evacuazione Lo scrive il quotidiano italiano Corriere della sera.

Con il permesso Corona, tutti i lavoratori devono dimostrare di essere stati vaccinati contro il governo 19, di essersi ripresi dall’infezione negli ultimi sei mesi o di presentare un risultato del test negativo. Il risultato negativo del test non deve superare le 48 ore. Circa il 40 per cento dei portuali triestini non è vaccinato. La CNN scrive Sulla base di un funzionario sindacale locale.

Da venerdì migliaia di persone hanno protestato in varie città d’Italia (tra cui Roma, Milano e Genova) contro l’introduzione del Corona Pass. Secondo la CNN, trecento scioperanti avrebbero voluto protestare almeno fino al 21 ottobre. Le autorità italiane temono una grave interruzione del traffico merci. Il Corriere della Sera scrive che lavoratori portuali in sciopero hanno aderito a una manifestazione in un parcheggio proprio sotto il porto.

Maggiori informazioni sul Corona Pass italiano: Draghi (per ora) scappa con una rigida politica vaccinale


Questo articolo fa parte del nostro live blog: Il più grande aumento di pazienti con corona negli ospedali da aprile

READ  Rinnovo del governo - Doveri ed eccezioni all'ingresso in Italia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24