La polizia arresta ancora boss mafioso della cocaina: arrestato il signore della droga Pete W ad Aruba | l’interno

Le informazioni sono arrivate alla squadra speciale che individua i fuggitivi che Pete W, che potrebbe risiedere in Suriname da molti anni, prenderà l’aereo per Aruba. La Procura della Repubblica ha immediatamente presentato richiesta di assistenza legale per il suo arresto. Mercoledì mattina all’aeroporto internazionale Queen Beatrix dell’isola caraibica, W. Con una lampada al controllo passaporti, dove già lo aspettava la polizia. ancora e. Attualmente detenuto ad Aruba. Si prevede che sarà presto trasferito nei Paesi Bassi per scontare il resto della sua pena.

Nato ad Alvin an den Rhein, Pete W era ricercato dai circoli investigativi poiché stava ancora scontando una pena detentiva di quasi tre anni (1.082 giorni). Nel marzo 2014, dopo un processo di massa durato tredici giorni, il tribunale di Rotterdam lo ha condannato a sette anni di carcere per trasporto di droga e partecipazione a un’organizzazione criminale. Fuggì a Paramaribo in vacanza, quindi non scontò il resto della pena.

“Il leader indiscusso”

All’epoca, i pubblici ministeri lo consideravano il “leader indiscusso” di un’organizzazione della droga coinvolta da anni nel traffico di cocaina. Secondo l’Unità Nazionale, “questa organizzazione era considerata un’organizzazione multinazionale operante in tutto il mondo”.

Il suo fascino e la sua capacità di raggiungere i circoli più alti hanno portato i principali criminali in contatto con la nostra famiglia reale durante i Mondiali del 2010 in Sud Africa. Dopo la finale di Coppa del Mondo tra Olanda e Spagna, ha posato per una foto con il suo entourage con il principe Guglielmo Alessandro e poi la principessa Maxima. Ha mostrato in modo inappropriato quel colpo ai suoi amici criminali in patria e all’estero.

READ  "L'Ucraina avverte il suo spazio aereo del disastro dell'MH17"

Nome in codice

Nel 2012 è stato arrestato dopo un’altra partita di calcio quando lui e un amico hanno lasciato il suo box di lusso al Camp Nou di Barcellona dopo la partita contro il Milan. Dopo il suo arresto, ed è stato consegnato. Immediatamente nel nostro paese. Un’indagine penale è stata quindi condotta con il nome in codice Teddor v. Pete W. dal National Criminal Investigation Service. Questo dopo che più di 1.100 chilogrammi di cocaina sono stati intercettati nel porto di Rotterdam nel 2010 nascosti in un carico di whisky. Successivamente, sono stati stabiliti una serie di trasporti di cocaina dal Sud America a Hong Kong, Isole di Capo Verde e Paesi Bassi, tra gli altri paesi.

L’avvocato ha rifiutato. Adam Doesburg commentando l’arresto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24