La Polonia invia brevi messaggi ai migranti alla frontiera: “Tornate a Minsk!” | All’estero

Il testo afferma inoltre che i migranti rischiano la reclusione se attraversano il confine, poiché si tratta di immigrazione illegale. In allegato al messaggio di testo c’è un link a siti web con spiegazioni in arabo, inglese, russo e francese sulla politica polacca per gli immigrati clandestini.

Negli ultimi mesi, migliaia di migranti, per lo più dal Medio Oriente, hanno cercato di entrare in paesi dell’Unione Europea come Polonia, Lettonia e Lituania dalla Bielorussia. Il regime del leader bielorusso Lukashenko consente loro di passare come rappresaglia per le sanzioni dell’UE. I tre paesi hanno dichiarato lo stato di emergenza, eretto recinzioni e schierato il proprio esercito.

mettere in prigione

Le autorità polacche hanno dichiarato questa settimana di aver arrestato 8.200 migranti che hanno tentato di entrare in Polonia dall’inizio di agosto. Circa 12.000 migranti sono riusciti ad attraversare il confine. Sono stati imprigionati. La dogana polacca ha affermato che solo martedì 473 migranti sono stati fermati alla frontiera.

Diverse misure punitive sono state imposte alla Bielorussia lo scorso anno per aver represso brutalmente il movimento di protesta del paese. Si è raccolto intorno alla vittoria elettorale di un anno fa, secondo l’Unione europea, che il presidente Alexander Lukashenko ha rubato. Lukashenko ha risposto, tra le altre cose, riportando a casa gli immigrati iracheni e collocandoli oltre i confini con i paesi dell’UE, Lituania, Polonia e Lettonia. Ha inoltre concluso la sua cooperazione con l’Unione europea per combattere l’immigrazione clandestina e rimpatriare gli immigrati non graditi nell’Unione.

READ  Il leader del gruppo di resistenza afghano vuole negoziare con i talebani

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24