La Russia condanna i prigionieri di guerra britannici a Mariupol | Attualmente

Le forze russe hanno condannato a morte i prigionieri di guerra britannici Aiden Aslin e Sean Penner, detenuti a Mariupol, insieme a un uomo marocchino. Tra l’altro, questo riporta notizie della BBC Secondo l’agenzia di stampa russa RIA Novosti

Asselin, 28 anni, e Benner, 48 anni tuffo Poco meno di due mesi fa in un videomessaggio alla televisione russa. In esso, hanno chiesto al primo ministro britannico Boris Johnson di scambiare prigionieri di guerra.

La coppia è stata ora condannata a morte, insieme al marocchino Saadoun Ibrahim. Scrivono che facevano parte della difesa dell’acciaieria Azovstal a Mariupol quando sono stati arrestati Guardiano

Il verdetto è stato emesso in un tribunale dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk. Questo tribunale è diretto dalle forze armate russe e non è riconosciuto a livello internazionale. In quella zona sono condannati anche altri soldati dell’Azovstal.

Si sospetta ufficialmente che gli inglesi abbiano combattuto come mercenari contro l’esercito russo. Secondo la famiglia dei sospettati, facevano parte dell’esercito ucraino.

I prigionieri vogliono fare appello

Secondo l’agenzia di stampa russa bagaglio Gli avvocati dei tre imputati affermano di voler impugnare il verdetto.

Un portavoce del primo ministro Johnson ha detto all’agenzia di stampa britannica che il Regno Unito è molto preoccupato per la condanna a morte Reuters† “Abbiamo detto prima che i prigionieri di guerra non dovrebbero essere usati per scopi politici”, ha detto il portavoce.

Gli inglesi chiarirono che i due erano prigionieri di guerra. Pertanto, dovrebbero godere dell’immunità e quindi non dovrebbero essere perseguiti per la loro partecipazione alla lotta in Ucraina. Il portavoce ha affermato che il Regno Unito farà tutto il possibile per liberare i prigionieri di guerra britannici.

READ  Trasporto aereo di armi in Ucraina

Anche il ministro degli Esteri britannico Liz Truss ha condannato fermamente la condanna a morte, secondo quanto riferito Reuters

Gli inglesi in Ucraina dal 2018

Aceline è originaria di Newark, nell’Inghilterra centrale. Si è trasferito nella città ucraina di Mykolaiv nel 2018, dove si è unito all’esercito ucraino nello stesso anno. In precedenza ha anche combattuto in unità armate in Siria contro l’ISIS.

Pinner viene dalla regione inglese del Bedfordshire. In precedenza ha combattuto nell’esercito britannico e si è trasferito in Ucraina quattro anni fa. Lì ha usato le sue conoscenze militari per addestrare l’esercito ucraino.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24