La Russia esporta una quantità record di petrolio in Cina | Attualmente

La Russia ha esportato una quantità record di petrolio in Cina a maggio. La Cina ha fornito ai cinesi il 55% in più di petrolio rispetto all’anno precedente. Ciò ha accresciuto l’importanza del paese asiatico per i russi, soprattutto ora che l’Occidente non vuole più importare petrolio russo a causa della guerra in Ucraina.

A causa dell’aumento delle vendite, la Russia ha rovesciato l’Arabia Saudita come il più grande fornitore di petrolio della Cina. Inoltre, le raffinerie cinesi come Sinopec e ZhenHua Oil, tra le altre, hanno potuto usufruire degli sconti. La Russia ha offerto prezzi relativamente bassi, perché il paese potrebbe fornire materie prime fossili solo a un numero limitato di mercati a causa delle sanzioni.

Secondo i dati del servizio doganale cinese, le importazioni di petrolio dalla Russia hanno totalizzato quasi 8,4 milioni di tonnellate il mese scorso. Ciò equivale a poco meno di 2 milioni di barili al giorno, rispetto agli 1,6 milioni di barili di petrolio al giorno del mese precedente.

La Cina è il più grande importatore di greggio al mondo. Il petrolio russo importato viene portato in Cina attraverso l’oleodotto della Siberia orientale nell’Oceano Pacifico e dai porti russi. Il petrolio arriva anche dai porti della Russia occidentale.

READ  La crisi dei migranti in Bielorussia non dovrebbe nascondere il vero problema

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24