La scoperta delle ossa di un uomo preistorico sconosciuto in Israele | all’estero

Le ossa di un uomo preistorico sono state scoperte vicino a Ramle, vicino a Tel Aviv. La nuova specie è simile ai resti di altri antichi umani in Israele ed Eurasia vissuti circa 400.000 anni fa.

Secondo l’Università di Tel Aviv, questa scoperta solleva interrogativi sull’assunto prevalente che i Neanderthal siano originari dell’Europa. Un professore universitario ha affermato che i risultati significano che “i famosi Neanderthal dell’Europa occidentale non sono altro che i resti di una popolazione molto più ampia che un tempo viveva qui nel Levante – non viceversa”. All’inchiesta ha partecipato anche l’Università Ebraica di Gerusalemme.

due gruppi

La scoperta indica che due gruppi di umani preistorici coesistevano nel Levante da più di 100.000 anni. Avranno le conoscenze e le tecniche di strumenti comuni. Nesher Ramla Homo visse nella zona 400.000 anni fa. L’Homo sapiens è venuto dopo, circa 200.000 anni fa. Successive scoperte indicano che anche i due gruppi erano misti.

Nesher Ramla combina tratti dei Neanderthal, in particolare i denti e le mascelle, e i primi umani, in particolare il cranio. Allo stesso tempo, è completamente diverso dalle persone moderne. I ricercatori hanno scoperto che aveva una struttura del cranio completamente diversa, non aveva un mento e denti molto grandi.

READ  I giocatori hanno segnalato di aver bruciato le schede grafiche RTX 3090 su mmorpg New World - Gaming - Notizie

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24