La Stazione Spaziale Internazionale elude i detriti spaziali da un test missilistico russo | Attualmente

La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ha dovuto effettuare un’altra manovra la scorsa settimana per evitare detriti spaziali. I detriti sono sorti durante un test russo di un’arma anti-satellite. L’arma ha distrutto un satellite Cosmos 1408 dell’era sovietica a novembre, frantumandolo in più di 1.500 pezzi.

Secondo i calcoli Nasa Il pezzo di detriti si trovava a meno di mezzo miglio dalla Stazione Spaziale Internazionale. Per sicurezza, l’agenzia spaziale ha apportato una correzione, causando l’inclinazione della stazione spaziale.

I detriti rappresentano una potenziale minaccia per la Stazione Spaziale Internazionale. Piccoli detriti possono danneggiare la stazione spaziale e pezzi più grandi possono mettere a bordo la vita degli astronauti. Questa volta, l’equipaggio non è mai stato in pericolo, riferisce la NASA. Anche tutte le attività sono state autorizzate a continuare.

La Stazione Spaziale Internazionale effettua regolarmente queste manovre. A novembre e dicembre sono state apportate alcune modifiche a causa di detriti spaziali. Secondo l’Agenzia spaziale europea (ESA), ci sono più di un milione di detriti nello spazio che possono causare danni.

Nel luglio 2021, la Russia ha lanciato un proiettile per distruggere il vecchio satellite. Sebbene fosse ufficialmente un lavoro di manutenzione, detenuti La missione dei governi britannico e americano. Ad esempio, il capo del dipartimento spaziale militare britannico ha messo in guardia sui detriti spaziali. “È potenzialmente dannoso per i sistemi spaziali e satellitari da cui dipende il mondo”, ha affermato.

READ  Vaccinati infettivi che vengono condotti in America per la vaccinazione superimmunita

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24