La Svizzera fa scalpore e manda l’Italia agli spareggi

lunedì 15 novembre 2021 a 22:40io
Mart von MorickUltimo aggiornamento: 23:11

La Svizzera ha suscitato scalpore qualificandosi direttamente per la Coppa del Mondo 2022 lunedì sera. In casa gli svizzeri sono stati molto forti, battendo la Bulgaria 4-0. Con questo, la squadra del Ct della nazionale Murad Yakin ha approfittato dell’errore dell’Italia. Assuri Impossibile vincere la trasferta in Irlanda del Nord: 0-0. Questo mette la Svizzera due punti di vantaggio a favore dei giocatori italiani che devono giocare gli spareggi, che sono in testa al Gruppo C.

Irlanda del Nord – Italia 0-0
La festa che ha dominato per novanta minuti gli attuali campioni d’Europa. Tuttavia, l’Italia non è riuscita a forzare una svolta. Giovanni de Lorenzo ha avuto la prima occasione del match all’ottavo minuto del match. Su passaggio di Lorenzo Inzane, il terzino destro è stato tirato fuori, ma il portiere Bailey Peacock-Farrell ha buttato la palla fuori dall’angolo. Poi è arrivato uno stallo e la pausa è diventata più di dieci minuti prima che venisse menzionata la prossima seria opportunità. Federico Cesa e Insine, tra gli altri, hanno fornito il Pinbrix prima dell’intervallo, ma nessun tentativo è stato segnato.

Nel secondo atto c’è stato un leggero cambiamento nell’immagine del gioco. L’Italia si aspettava l’obiettivo più importante, mentre l’Irlanda del Nord era molto indietro. Cinque minuti dopo la ripresa, gli spettatori sono rimasti scioccati quando il portiere Gianluigi Donorumma ha dovuto allungare per smorzare il tiro di George Chavill. Dopo più di un’ora di gioco, Cesa si avvicina al gol dall’altra parte con un passaggio di Dominico Ferrari; L’attaccante della Juventus tiene però la palla leggermente a lato del palo sinistro. L’Italia non ha più segnato.

READ  La leggenda della Serie A Shevchenko è tornata in Italia per allenare

Svizzera – Bulgaria 4-0
La Svizzera ha mostrato i suoi avversari in tutto il campo nella loro prima partita, ma non sono stati segnati gol. A margine dell’intervallo Nova Okafor ha una grande occasione per chiudere la situazione, ma l’attaccante colpisce la traversa. Nella ripresa, la Svizzera è riuscita a trasformare un gran numero di possessi e tante occasioni in gol. Okafor ha segnato il gol del vantaggio al 48′. Xherdan Shaqiri lo ha fatto nell’ultima linea e Okafor ha avuto un cross misurato in casa, ha annuito facilmente e liberamente da distanza ravvicinata: 1-0.

Questa era la recinzione della diga per gli svizzeri. Ruben Vargas raddoppia dopo un’ora di gioco. Dopo un bel calcio in comune con Mario Gavranovic, Vargas ha recuperato palla nell’area dei sedici metri. Non ci ha pensato due volte e ha segnato con un tiro devastante sull’angolo corto: 2-0. Quindi due vittorie svizzere non sono state consentite. Gavranovic ha segnato per la prima volta da posizione di fuorigioco, e sei minuti dopo a Cedric Eaton è stato negato un fuorigioco. Hanno preso un vantaggio di 3-0 al 72 ‘. Eaton ha tirato indietro la palla dopo che Renato si è unito a Stephen, dopo di che ha colpito la palla con la testa. L’accordo finale è stato suonato da Remo Freiler all’ora di stop.

READ  La migliore cultura e cucina da fare in Italia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24