L’AEX è ancora leggermente al di sotto del record

(ABM FN-Dow Jones) La Borsa di Amsterdam non è riuscita a stringere il suo record martedì, che è stato stabilito all’inizio di questo mese. Con una chiusura di 734,19 punti, l’indice AEX è cresciuto dello 0,5 percento. Il 17 giugno il risultato è stato di 734,89 punti.

Secondo l’analista tecnico ING Bas Heijink, l’AEX sta continuando la pressione rialzista e la mossa rialzista potrebbe essere l’ultima forte mossa al rialzo dal minimo di marzo 2020 a 389 punti.

Il suo collega Simon Warsma avverte della progressione della variante delta del coronavirus. “Nonostante le notizie sulla variabile delta, riteniamo che per il momento la ripresa economica non sarà a rischio, nonostante i maggiori rischi”, ha affermato il gestore degli investimenti.

In un’anteprima per la seconda metà dell’anno, Pascal Blanqui e l’Asset Manager Vincent Morty hanno avvertito Amundi della stagflazione: inflazione strutturalmente più alta, crescita più bassa.

E, soprattutto, cosa resta della “grande ripresa” dopo la crisi del Corona. Gli esperti di mercato ritengono che il mandato della banca centrale sia passato dal tenere l’inflazione sotto controllo a una situazione in cui la politica monetaria eccezionale è diventata la nuova norma.

Ciò che è incerto è per quanto tempo questa politica insolitamente accomodante potrà continuare senza rischiare una spirale inflazionistica, hanno scritto gli investitori nella previsione. “Le banche centrali stanno ignorando i rischi di inflazione, che possono causare una maggiore volatilità”.

Secondo Blanqué e Mortie, la direzione dei mercati finanziari dipende da quanto alto alla fine raggiunge il picco di crescita e da quanto la crescita e l’inflazione sembrano essere di natura strutturale.

READ  I bambini corrono dal fratello Ricardo così da poter nutrire gli affamati

Sul fronte macroeconomico, martedì è stato abbastanza tranquillo. Il tasso di inflazione della Germania è stato del 2,3% a giugno, rispetto al 2,5% di maggio. La fiducia dei consumatori statunitensi da parte della società Conference Board Research ha mostrato un altro aumento tra maggio e giugno.

Due importanti rapporti sull’occupazione dagli Stati Uniti seguiranno alla fine di questa settimana. Questi determinano in parte la politica monetaria della Federal Reserve.

L’EUR/USD veniva scambiato a 1,1910 vicino alla chiusura. Il barile di West Texas Intermediate è aumentato di mezzo punto percentuale, raggiungendo quota 73$, in attesa della riunione dell’OPEC+ di questa settimana.

Le alzate e i bassi

Tra i titoli principali, Just Eat Takeway ha aperto la strada con un aumento del 3,6%. ArcelorMittal ha vinto il 3,5%. Deutsche Bank ha alzato il target price per il colosso dell’acciaio da 32,00 a 36,00 euro.

Egon si alzò leggermente. Il titolo ha beneficiato di una raccomandazione di acquisto di Mediobanca. “La nuova amministrazione sta cercando di rendere Egon noioso e prevedibile”, ha affermato la banca italiana. “La noia è la nuova cosa eccitante e quindi capiamo che questo può creare valore”.

AkzoNobel ha effettuato un’acquisizione interessante e ben integrata del Grupo Orbis. Questa è stata la conclusione di Morgan Stanley. I dettagli finanziari dell’acquisizione non sono stati resi noti. Il titolo è salito di mezzo punto percentuale.

Unibail-Rodamco-Westfield ha preso il fondo dell’AEX con una perdita di quasi il 3%.

Ad AMX Fugro ha vinto il 2,6%. ING prevede che i costi relativi alle dismissioni dei fondali avranno un impatto limitato sui numeri semestrali di Fugro.

READ  Critica estera piena di critiche: "Soufflé all'arancia debole"

InPost è stato al primo posto con il 3%, mentre Basic-Fit è arrivato ultimo con un deficit di quasi il 3%. Kepler Cheuvreux ha abbassato il consiglio di Basic-Fit da Buy to Hold, ma il target price è aumentato a € 40,00. Kepler ritiene che il potenziale a lungo termine di Basic-Fit sia stato scontato, osservando il recente rally del titolo, il che significa che una raccomandazione di acquisto non è più giustificata.

In AScX, Vivoryon ha vinto di oltre il 10%. Grazie a un accordo con Simcere, Vivoryon Therapeutics prevede che la sua attuale posizione di cassa sarà sufficiente almeno fino al secondo trimestre del 2023, che è tre quarti più lunga del previsto.

Le perdite in AScX erano generalmente limitate all’1% o meno. Nedap ha dovuto rinunciare solo al 2%.

Classifica di Wall Street

In prossimità della chiusura di Amsterdam, le borse americane di Wall Street erano leggermente in rialzo.

Notizie finanziarie ABM; [email protected]; Testo modificato: +31 (0) 20 26 28999.

Da Beursplein 5, Editors Notizie finanziarie ABM Tieni d’occhio gli sviluppi delle borse, e in particolare della Borsa di Amsterdam. Le informazioni in questa colonna non sono intese come consulenza professionale in materia di investimenti o come raccomandazione per effettuare determinati investimenti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24