L’APU AMD Ryzen Phoenix batte la GTX 1060 – Aggiornamento RDNA 3

post originale 04-2022, 17:24 –

Anche se non è ancora chiaro quando saranno sul mercato le varianti desktop dell’APU mobile AMD Ryzen 6000, le voci stanno già circolando sulla prossima generazione. Secondo RedGamingTech, il colore rosso del team aumenterà notevolmente le prestazioni dell’igpus.

Laddove la Radeon 680M integrata del chipset Rembrandt più potente è composta da 12 unità di calcolo con architettura RDNA 2, la Phoenix utilizzerà fino a 16 o anche 24 cu. In questa generazione, i core di elaborazione Zen 4 dovrebbero essere combinati con IGpu RDNA 2, anche se non è escluso l’uso di RDNA 3. Le prime SKU sono attese all’inizio del prossimo anno, pochi mesi dopo il possibile lancio delle schede desktop RDNA 3 . .

Il leaker non riporta i numeri esatti delle prestazioni, sebbene queste applicazioni dovrebbero offrire un’alternativa alle schede video di qualità inferiore. Wccftech ha stimato che una igpu con 24 cu si comporta meglio di una Radeon RX 6500 XT. La configurazione da 16 cu sarà teoricamente leggermente più veloce di PS4 Pro e GTX 1060 (4375 tflops). Quest’ultima è anche ancora la scheda video più popolare nello Steam Hardware Survey.

Aggiornamento 29-04-2022, 17:35 –

Nel frattempo, Twitterer Kepler ha scoperto alcuni nuovi codici prodotto AMD su LLVM. GFX1100, 1101 e 1102 si riferiscono rispettivamente a Navi 31, 32 e 33 (RDNA 3), mentre GFX1103 si riferisce ad apu. Sulla base di questa aggiunta, Kepler ha concluso che i suddetti chip Phoenix saranno già dotati di igpu basata su RDNA 3. Se AMD si attiene al suo consueto programma di rilascio, ulteriori informazioni su questi chip per laptop appariranno durante la fiera CES 2023.

READ  Online Games Festival, Summer Games Festival torna il 9 giugno - Giochi - Novità

fonti:
RedGamingTech (YouTube)Wccftech(2)Keplero (Twitter)

« Post precedente Ultimo Successivo »

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24