Le calotte glaciali instabili dell’Antartide possono aumentare il livello del mare, ma quando? † proprio adesso

C’è abbastanza ghiaccio in Antartide per aumentare il livello del mare di diversi metri, con gravi conseguenze per la qualità della vita nei Paesi Bassi. Ma gli scienziati hanno difficoltà a capire quanto velocemente il ghiaccio possa sciogliersi e quando finirà tutta questa acqua di disgelo sulla nostra costa.

Al culmine dell’ultima era glaciale, circa ventimila anni fa, il livello del mare era di 120 metri più basso di quello attuale. Quando il clima si è riscaldato e il ghiaccio ha iniziato a sciogliersi, il livello del mare è salito a un ritmo rapido.

Al suo apice, l’innalzamento del livello del mare era di almeno 4 centimetri all’anno, più di dieci volte il tasso attuale. In una vita, l’acqua può salire di diversi metri. E questo mentre il riscaldamento globale è stato molto più lento di quanto non lo sia ora.

È stato a lungo un mistero per gli scienziati come il livello del mare possa essere aumentato così rapidamente in passato, afferma Tijn Berends. È paleontologo all’Università di Utrecht e studia l’impatto del cambiamento climatico sulle calotte glaciali, passato e futuro.

Ora appare (parte di) la risposta nella foto: instabilità ai margini delle calotte glaciali. Ciò potrebbe far scomparire più rapidamente il ghiaccio terrestre nel mare, poiché si scioglie e provoca l’innalzamento del livello del mare. “È l’unica cosa che siamo stati in grado di trovare finora che potrebbe causare un aumento così rapido”, ha detto Berends.

La calotta glaciale si sta ritirando sempre più velocemente

Le calotte glaciali instabili minacciano di diventare un enorme problema in futuro, poiché il riscaldamento globale continua a creare oceani più caldi, il che potrebbe far sciogliere più velocemente il ghiaccio dell’Antartide.

READ  Vaccinazione Corona a Van der Pigalle a Coulomb

Calotte glaciali antartiche sostenute da banchi di ghiaccio. Questi sono in realtà rigonfiamenti di lastre di ghiaccio che galleggiano sull’oceano. “Queste piattaforme di ghiaccio assicurano che il ghiaccio della calotta glaciale che vuole fluire nel mare non possa farlo così rapidamente come vorrebbe”, spiega Berends. “La piattaforma di ghiaccio è in arrivo.”

Se la piattaforma di ghiaccio scompare o si rompe a causa dell’elevata temperatura, anche la “linea di contatto” della calotta glaciale può ritirarsi più rapidamente. È qui che il bordo della calotta glaciale poggia sul fondo del mare, fondendosi con la piattaforma di ghiaccio galleggiante.

Se questa ritirata si verifica mentre la calotta glaciale si trova su un pendio, come nell’immagine sottostante, sempre più ghiaccio verrà sommerso. “Di conseguenza, più ghiaccio scorrerà nell’acqua e la linea di contatto si ritirerà maggiormente”, afferma Berends. Circolo vizioso.


Molto si sa sulla geologia dell’Antartide

Questo ciclo di fusione può verificarsi nel ghiacciaio Thwaites nell’Antartide occidentale. Scienziati Scoprire Crepe nella piattaforma di ghiaccio di fronte a quel ghiacciaio l’anno scorso e teme che si disintegri completamente in pochi anni. Quindi la perdita di ghiaccio dal ghiacciaio potrebbe aumentare rapidamente, provocando un aumento drammatico del livello del mare.

Ma non si sa esattamente quante regioni dell’Antartide siano soggette a questo fenomeno. Non sappiamo molto della geologia di gran parte del continente.

Quello che sappiamo viene dai dati radar. “Ci sono state spedizioni che hanno scalato la calotta glaciale con una stazione radar su una slitta per misurare lo spessore del ghiaccio”, dice Berends. “Il continente è più grande dell’Europa, quindi hai bisogno di molte spedizioni di questo tipo”. E che in estate le temperature sono ancora di decine di gradi sotto lo zero.

READ  Reintrodurre l'obbligo di indossare i copri bocca: tornare rapidamente alle misure di base secondo RedTeam - un'amara necessità del coronavirus

I modelli computerizzati presentano differenze significative

Quindi non è ancora del tutto certo quanto velocemente le calotte glaciali si ritirerebbero se le piattaforme di ghiaccio dovessero scomparire. Per farsi un’idea, gli scienziati hanno organizzato un esperimento digitale. Molte università hanno utilizzato i loro modelli computerizzati per calcolare cosa accadrebbe se tutte le calotte polari dell’Antartide scomparissero contemporaneamente. Berends sottolinea che questa non è una situazione realistica, ma aveva lo scopo di dare un’idea delle potenziali conseguenze della perdita di banchi di ghiaccio.

Problema: i risultati dei diversi modelli erano molto distanti. Mentre un modello prevedeva “solo” un metro di innalzamento del livello del mare in 500 anni, l’altro prevedeva almeno 12 metri. “Deve esserci una risposta giusta”, dice Berends. “Ma è chiaro che come scienziati del ghiaccio modello non abbiamo prove”.

Dov’è la svolta?

La scomparsa delle piattaforme di ghiaccio e delle cappe di ghiaccio nell’Antartide occidentale porterà sicuramente in tempo a un innalzamento del livello del mare di metri, abbastanza da inondare gran parte dei Paesi Bassi. Ma non sappiamo quanto sarà veloce tale aumento, né è chiaro quanto riscaldamento ci vorrà per mascherare le banchise.

“Il consenso è che da qualche parte c’è un file punto di svolta “Se il cambiamento climatico supera questo limite, le piattaforme di ghiaccio dell’Antartide occidentale scompariranno una per una, in parte a causa del riscaldamento dell’atmosfera e in parte a causa del riscaldamento dell’oceano”.

Nessuno sa dove sia quel punto di svolta. “Il modo migliore per scoprirlo, da una prospettiva puramente accademica, è lasciare che accada e poi vedremo”, afferma Berends. “Ma allora è già troppo tardi.”

READ  "Gli esseri umani hanno anche utilizzato tre quarti della superficie terrestre 12.000 anni fa" - Wel.nl

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24