L’economia digitale offre nuove opportunità per i musei di valore e di reddito

I titoli di proprietà digitali sono un ronzio nel mondo dell’arte. Si possono guadagnare molti soldi con quelli che vengono chiamati NFT. Ma non solo questo. Se i musei sono in grado di vendere bene la loro storia, ciò si traduce non solo in entrate aggiuntive, ma anche in una maggiore partecipazione, nonché in opportunità di attingere a nuovi gruppi target.

Il British Museum contiene molte stampe dell’artista giapponese Hokusai che ha immortalato la sua famosa Grande Onda due secoli fa. Recentemente Museo annunciato Contiene duecento simboli insostituibili, ad es. di NFTVenderai quelle opere d’arte. Segue le orme di altri famosi templi d’arte, come il Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo e la Galleria degli Uffizi fiorentini.

Opere d’arte fisiche come incisioni o immagini stampate sono state emesse per molti anni con un certificato che ne conferma l’origine e le condizioni. In linea con questo, un NFT è un certificato digitale che si registra nel registro digitale a prova di manomissione della blockchain che detiene i diritti di proprietà su un oggetto digitale (art). Può anche essere una copia digitale di un’opera d’arte fisica.

Autenticità e rarità

In questo senso, è chiaro il motivo per cui i collezionisti attribuiscono più valore alle NFT che il British Museum associa a specifiche stampe Hokusai che alle innumerevoli altre stampe Hokusai che possono essere acquistate per pochi dollari da un web store o addirittura scaricate gratuitamente da altri musei. Le stampe riproducibili senza bordi ottengono più originalità dall’associazione con NFT, allo stesso tempo anche una certa rarità.

E così portato La Galleria degli Uffizi NFT di Donnie Tondo è stata ceduta a Michelangelo Maggio è ancora 170.000 dollari, e Hermitage ha speso $ 440.000 È per gli NFT che il museo è associato al lavoro di Kandinsky, Monet e Van Gogh. In questo modo, i musei generano entrate aggiuntive da opere creative, le cui copie sono già vendute in tutto il mondo. In parte a causa della complessa legislazione sul diritto d’autore, tuttavia, non ricevono alcun compenso aggiuntivo per essa.

READ  Gli italiani distrussero l'Italia - De Groene Amsterdammer

Possibilità creative

Tuttavia, puoi anche vendere l’NFT di un’opera d’arte unica una sola volta. E questo è un peccato, perché ci sono molte possibilità di critica digitale nei diritti associati al lavoro creativo. In alternativa, ad esempio, la Whitworth Gallery ha recentemente messo all’asta NFT Serie di scansioni spettrali Dagli scavi di William Blake. La casa d’aste Christie’s ha incaricato il duo italiano Hakato “The Art of Cryptography” di produrre una serie di variazioni numeriche del disegno di Leonardo da Vinci di una testa d’orso. Entrambe le aste NFT consegnate molto di più Fu poi venduto all’asta a NFT dell’Ermitage e della Galleria degli Uffizi. Inoltre, i preziosi diritti NFT sulle opere d’arte originali sono riservati per il futuro.

Il Liverpool National Museum ha utilizzato gli NFT in un altro modo intelligente. A un gruppo di relazioni è stato permesso di scegliere un oggetto dalla vasta libreria di foto d’arte del museo con il quale sentivano un legame personale. Gli oggetti selezionati sono stati quindi visualizzati con una descrizione personale sul sito Web sotto passende title “connessioni cifrate”. I partecipanti con NFT sono stati premiati per il loro contributo personale. In questo modo, le NFT non generano solo un fatturato aggiuntivo, ma anche nuovi o più profondi contatti con un (potenziale) gruppo target.

In India, giovani registi e video artisti di talento presentano il loro lavoro attraverso la popolarità piattaforma da corsa al grande pubblico. Gli spettatori non pagano per i contenuti video qui, ma vengono ricompensati con token NTF per il loro interesse. Possono spenderli con i partner della piattaforma commerciale, ma possono anche investire in crowdfunding per nuovi contenuti video. I creatori, a loro volta, premiano i fan con contenuti esclusivi, meet and greet o, ad esempio, ruoli aggiuntivi.

READ  Le medicine aumentano il prezzo di 500 volte, l'ACM è di alta qualità

Chiunque abbia una buona storia può trarre vantaggio da questi principi. Come il famoso chef americano Marcus Samuelson, che ha recentemente venduto una ricetta per il piatto di pollo più famoso tramite Christie’s. L’acquirente riceve anche un video di Samuelsson che prepara quel pollo e una cena intima al tavolo dello chef nel suo ristorante di New York.

Metaverso-NFT

È probabile che la scala alla quale le NFT “creative” possano essere utilizzate aumenterà notevolmente nei prossimi anni. Ad esempio, Shopify, la seconda piattaforma di e-commerce più grande al mondo dopo Amazon, ha recentemente introdotto una nuova possibilità di vendere NFT direttamente ai visitatori di negozi web in 175 paesi. Tuttavia, questa scala impallidisce rispetto al recente metaverso di Mark Zuckerberg: un nuovo mondo in cui tutto ciò che consideriamo prezioso avrà presto una copia digitale.

All’inizio di ottobre lo era Startup giapponese MekaVerse Serie 888 unica Di Dio Sul mercato: figure robot progettate in 3D che gli acquirenti possono utilizzare come ego alternativo nel metaverso. I diritti di immagine ai rispettivi proprietari sono garantiti con NFT. Il primo giorno di vendita, MekaVerse ha fatto una svolta 60 milioni di dollari. I creatori che vogliono sfruttare al meglio queste nuove ed entusiasmanti possibilità stanno ora pensando a come ottenere qualcosa di più del semplice denaro dai loro preziosi diritti NFT.

Commenta su sicurezza e affidabilità

Come al solito con i nuovi sviluppi, la legislazione e i regolamenti sono in ritardo nel monitoraggio e nella regolamentazione di questo mercato. Nel campo della sicurezza digitale (e dell’affidabilità) per le piattaforme NFT non esiste ancora un istituto che garantisca trasparenza e affidabilità. Il consumatore dipende ora principalmente dalla buona reputazione delle piattaforme esistenti (comprese le case d’asta) che desiderano preservare il proprio onore e la propria reputazione. Nel mercato vengono sollevate domande su quanta proprietà digitale sia protetta e quanto siano forti queste piattaforme finanziariamente o in futuro.

READ  Una nuova opportunità per riformare l'economia italiana - Politica

Mentre NFT non è la stessa cosa della criptovaluta; La tecnologia corrisponde? Possiamo solo sperare che ci siano meno abusi (“pumping and dumping”, furto, ecc.) con NFT rispetto alle già più grandi criptovalute. Per inciso, questo è anche un segnale per i musei di concentrarsi su “più del semplice denaro” quando sviluppano la loro strategia NFT…


Grazie (Autore): Steve Driessen, Senior Banker Tempo libero presso ABN AMRO

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24