“L’Italia è sempre stata una delle favorite e quella pressione ci sarà sempre”

19:56 – L’Italia è orgogliosa di aver dato il via domani sera all’Europeo con la Turchia. Gli italiani sono tra i contendenti al titolo, citando la serie di imbattuti in meno di 25 partite internazionali. (Ex-) Anche i giocatori di Serie A Joron Soyde, Bram Nydink e Hit der Avest dovrebbero contare su una squadra in Italia.


Zoid è in costante contatto con la specie da questa stagione, quindi ha goduto da vicino dei talenti sui campi italiani. “Prendi il centrocampista dell’Inter Niccol Parella”, ha iniziato la conversazione Telegrafo. “Ha fatto una grande stagione in Serie A con una squadra che è stata una spanna sopra le altre. E Federico Cisa si è adattato molto rapidamente dopo il suo trasferimento dalla Fiorentina alla Juventus. È stato un anno basso per il club, ma quando ho visto giocare la Juventus , è sempre stato bravo”.

Der Avest, tornato all’FC Utrecht per l’Olanda dopo aver giocato per 2,5 anni nell’Udinese lo scorso inverno, era particolarmente interessato alle schiene di Alessandro Florence e Leonardo Spinozola. “Spinozola in particolare è molto energico e dà tanta energia alla squadra”. Bram Nying, sempre all’Udinese, fa il pieno di complimenti al duo di centrocampo più esperto Giorgio Cielini e Leonardo Bonucci. “Quei due sembrano immortali, raggiungono costantemente un alto livello ed è molto difficile giocare contro qualsiasi attaccante”.

Un altro giocatore che attira l’attenzione è il 22enne, ma già più esperto Gianluigi Donorumma. “Ha tutto per diventare il nuovo Buffon. Non mi stupirei se difendesse la porta italiana per i prossimi quindici anni”. Sode è rimasto impressionato dal suo compagno portiere. “Spesso prende le palle dove pensi: Non è impossibile? Ma ora è in un periodo turbolento, non viene trasferito e potrebbe trasferirsi al Paris Saint-Germain, sebbene sia mentalmente forte. “

READ  Il combattente per la libertà italiano Garibaldi non è affatto innocente

Aspettative
Tutti e tre si aspettano che gli italiani ottengano comunque un punteggio alto. “L’Italia è sempre stata una delle favorite. Ora che mi godo il Paese da un anno, posso dire: è sempre previsto. C’è sempre quella pressione”. Der Avest: “Questa squadra italiana è un buon mix di qualità e giocatori un po’ più giovani e giocatori più esperti. Penso sicuramente che l’Italia farà meglio”.

Tuttavia, il marchio di scelta migliore sembra ancora un po’ ambizioso, afferma Noydink. “Se guardo i nomi, penso che paesi come Francia, Portogallo e Regno Unito possano portare un po’ più di qualità ai loro piedi”. Joet ha detto che è stata una stagione difficile di Serie A. “Bisogna ricordare che la maggior parte dei ragazzi in Italia – dopo il rilancio della Serie A a fine giugno – ha avuto un anno molto lungo e difficile”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24