Lo skipass sale in media dell’8% nelle regioni innevate italiane

L’energia costosa sta colpendo anche il settore montano, con aumenti che incidono su prezzi e tariffe in tutto il settore e fanno salire alle stelle i costi della classica “settimana bianca”. Lo riferisce Assoutenti, che ha confrontato le tariffe praticate lo scorso anno dalle principali stazioni sciistiche italiane con la prossima stagione sciistica.

Solo per lo Ski Pass, chi sceglie le Dolomiti può visitare la regione più grande d’Italia (Dolomiti Superski) 74 euro al giorno in alta stagione, rispetto ai 67 euro dell’anno scorso, con un aumento del tasso del +10,4%.

Un abbonamento sarà di € 890 da € 870 di un anno fa (se acquistato prima del 24 dicembre; € 950 dopo Natale e € 930 nel 2021).

Ancora peggio in Lombardia: in Bormio Il prezzo giornaliero dello Sky Pass sale da 46 euro a 52 euro in alta stagione, con un incremento del +13%, e la stagione passa da 775 euro a 825 euro (+6,4%).

In Livigno Uno skipass giornaliero costa da 52 a 55 euro (+ 5,8%) e un abbonamento da 787 euro a 825 euro (+ 4,8%).

Chi sceglie Valle d’Aosta Da tenere in considerazione l’aumento dell’8,9% del biglietto giornaliero Courmayeur (da 56 a 61 euro) e da +7,5% Cervinia (da 53 a 57 euro).

READ  Italia e Spagna in trattative sul gas algerino

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24