Lo studente di astronomia di Leida riceve un raro 10 per la sua tesi | interni

Poiché le interazioni tra tre oggetti come stelle, pianeti o buchi neri non potevano essere previste utilizzando una formula elegante, Moerman ha utilizzato un computer che calcolava sempre ciò che accadeva per un breve periodo di tempo e quindi utilizzava quel risultato per il periodo di tempo successivo. In questo modo i computer fanno anche le previsioni del tempo.

Le simulazioni mostrano che i buchi neri più leggeri di solito si emettono l’un l’altro, mentre i buchi neri più pesanti essenzialmente si fondono. I buchi neri più leggeri di circa 10 milioni di masse solari di solito si abbandonano l’un l’altro nelle simulazioni. I buchi neri che pesano più di circa 10 milioni di masse solari vengono fusi. I primi due, poi il terzo buco nero. Questa fusione si verifica perché i buchi neri perdono energia cinetica e questa, a sua volta, emette onde gravitazionali.

Portegies Zwart è orgoglioso del suo allievo, che descrive come un uccello intelligente. “La ricerca di Moorman, che va avanti da un anno, è molto dettagliata, indipendente e ha prodotto un risultato scientificamente interessante, inoltre è anche un ragazzo umile e umile.

Moerman stava cercando una materia per laurearsi all’interfaccia tra astronomia, matematica e informatica. Il supervisore di Portegies Zwart gli ha offerto l’opportunità per questo gruppo. “Il coding mi ha attratto”, dice Moorman sul sito web della sua università. “All’inizio non era chiaro cosa fare. Ho dovuto costruire la teoria della relatività nel codice esistente, ma come e cosa deve ancora essere determinato. Ma questo è ciò che lo ha reso interessante: mi ha dato la libertà di trovare ciò che Ho trovato interessante e simularlo”.

READ  Molte stelle cadenti da guardare la prossima settimana

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24