L’opera d’arte di Banksy dal Muro di separazione di Betlemme è esposta alla Galleria di Tel Aviv

Agenzia per la protezione ambientale

NOS Novità

Un dipinto dell’artista di graffiti britannico Banksy anni fa è apparso sul muro di separazione della Cisgiordania in una galleria di Tel Aviv. Non è chiaro come il lavoro, la fotografia di un topo con una fionda, sia finito in una città israeliana. L’amministrazione palestinese parla di furto.

Molte delle sue opere si trovano in Cisgiordania con riferimenti critici all’occupazione israeliana dei territori palestinesi. Pertanto, spostare l’immagine con un mouse a Tel Aviv è molto sensibile.

Ex posto di blocco militare

Banksy ha creato l’opera d’arte nel 2007. Successivamente, il testo RIP Rat è stato spruzzato sull’immagine, dopodiché persone sconosciute hanno rimosso il pezzo di muro di un metro quadrato e lo hanno spostato in un luogo sconosciuto. Il restauratore ha rimosso i graffiti.

Non è ancora chiaro come il pezzo del muro sia finito nella Urban Gallery di Tel Aviv. AP ha parlato con il proprietario della galleria, ma ha detto solo di averla acquistata da un palestinese a Betlemme. L’opera doveva essere stata trasportata da un apposito camion perché il blocco di cemento pesa centinaia di chilogrammi. Il mezzo di trasporto deve aver superato almeno un posto di blocco militare.

Il gallerista afferma di aver soddisfatto tutti i requisiti legali, ma secondo un trattato internazionale, le potenze occupanti devono impedire la rimozione di oggetti culturali dai territori occupati.

“atto illegale”

Il gallerista israeliano dice che vuole solo esporre l’opera, non venderla. Banksy deve ancora commentare dove si trovi la sua nuova attività. Secondo il proprietario della galleria, Banksy deve essere felice che il suo messaggio politico possa ora essere visto a Tel Aviv.

Non si sa molto dello stesso Banksy, ma si ritiene che sia di Bristol. Incorpora messaggi politici nella sua arte.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24