L’ultraciclista Max van Kempen lascia Morkestal per l’Italia tra quattro giorni | Cornice dado

Morkestel – L’appassionato di ciclismo Max van Kempen percorrerà 1400 km in quattro giorni il prossimo luglio. Il 18enne Moergestelnaar inizia a Oisterwijk e termina a Caorle, in Italia.




“Devo stare da solo, altrimenti i grandi club ciclistici e gli sponsor non mi vedranno”, dice Van Kempen. Nonostante il Lockdown, vuole diventare un ciclista professionista. Ecco perché uno studente di marketing di 18 anni fa un giro in bicicletta ambizioso e molto lungo. “Questa idea mi è venuta spontaneamente.”

Inizia a Oisterwijk, dove i suoi amici gli stringono la mano e lo salutano, e termina a Caorle, una località balneare italiana vicino a Venezia. Deve raggiungere l’obiettivo entro quattro giorni. Gli è consentito fare solo una breve pausa durante il viaggio.

“L’agenzia di marketing che ho allenato è diventata la mia squadra di formazione con i miei genitori e la mia scuola”. I suoi supervisori della squadra ciclistica indipendente lo assistono in questioni come la promozione e la nutrizione. Vanno anche a Carly con lui. Attualmente è l’unico pilota della squadra. Spera che questo cambierà dopo il suo viaggio.

Grandi rischi

Durante il suo giro in bicicletta, Van Kempen attraversa 17.000 altimetri. ,, Arrampicare va bene, ma se sei stanco, concentrati sulla discesa. Dopo aver percorso 1200 chilometri, è difficile concentrarsi.

Leggi di più sotto la foto

Max van Kempen parte per l’Italia tra quattro giorni. © Arch von Kempen Archive

Il ciclista crede che ci siano “grandi rischi” associati alla sua avventura. Ecco perché dice che viene speso solo per coloro che sono abbastanza in forma fisicamente e mentalmente.

Guz Moonan

Attraverso il suo giro in bicicletta, lo sportivo Van Kempen segue le orme del collega nativo di Morkestlin, Gus Moon. Nel 2010, ha pedalato 10.000 chilometri senza sosta intorno a Morkestal in 23 giorni.

All’età di sette anni, Van Kempen fu così impressionato che iniziò a pedalare da solo. Due anni dopo, aveva già percorso 1000 chilometri intorno a Morkestal. Ha collaborato molto con Moon, ma ora vuole stare in piedi da solo. A differenza del suo predecessore, durante i suoi viaggi estivi scala le vette.

,, Se arrivo alla spiaggia italiana in modo sicuro e rumoroso, la mia corsa avrà successo. Poi è arrivato il momento di mangiare la pizza.

Max von Kempen ruota sulle orme di Guz Moon

Prabands Docblot, 2 marzo 2012

MOERGESTEL – Max van Kempen, 9 anni, è il protagonista del Moergestel Fietsdorp di quest’anno. È stato completamente addestrato a pedalare senza sosta intorno al suo villaggio per quattro giorni a maggio. Moonan è entrato nel Guinness dei primati nel 2010 quando ha pedalato per 10.000 chilometri intorno a Morkestal.

Quest’anno Max van Kempen intraprende un’avventura simile. Al livello di un bambino di 9 anni, ovviamente: per quattro giorni, dal giorno dell’Ascensione 17 maggio a domenica 20 maggio, guida senza sosta intorno a Morkestal. In totale, il ragazzo prevede di attraversare da 800 a 1000 chilometri. Max raccoglie anche fondi per un ente di beneficenza di sua scelta: Villa Bardos. “Mio fratello è stato in ospedale un paio di volte. Lì ho visto Villa Bardos “, ha detto il giovane ciclista.

Questa non è la prima avventura in bicicletta intrapresa da Max von Kempen. Nel 2010 ha percorso 100 km senza sosta all’ombra del tentativo di record di Moonan. “Se Max dice ‘lo voglio’, devo fare molto se non funziona”, dice suo padre, Marco. L’entusiasmo del giovane ultra ciclista è contagioso: la squadra che ha aiutato Guz Moon negli anni precedenti ora affianca Max von Kempen negli allenamenti: due o tre volte alla settimana va con Trisha Moon (figlia…), l’ex miglior ciclista Mirjam Melchers .

Leggi di più sotto la foto

Max van Kempen, 9 anni, ha iniziato il suo giro in bici Monster per Villa Bardos nel 2012.

Max van Kempen, 9 anni, ha iniziato il suo giro in bici Monster per Villa Bardos nel 2012. © Tim Rijnhout / PVE

Padre Marco van Kempen insiste sul fatto che la salute di suo figlio è fondamentale durante la sua impresa. “Ecco perché ci saranno sempre almeno due adulti che conoscono bene Max durante la sua corsa. Sanno quando è bravo a scendere e chi è sopra di lui per finirlo. Perché la salute di Max è fondamentale. Mette troppa pressione.

Max von Kemben ha pedalato per circa dodici ore al giorno e anche Guzmoon ha percorso 16,6 chilometri intorno a Morkestal. Il percorso scelto non è solo un giuramento all’esempio di Max, ma anche un’anticipazione di ciò che probabilmente verrà. “Max ha detto a Guz che voleva prendere il suo record un giorno”, ha detto padre Marco.

A Moergestel e Oisterwijk saranno collocate cassette di raccolta per la classe media, in cui le persone potranno dare il loro contributo di sponsorizzazione per Max van Kempen.

Max van Kempen, 7 anni, ha attirato l'attenzione alla cerimonia di apertura ufficiale del Moergestel Fietsdorp 2010 nel 2010.

Max van Kempen, 7 anni, ha attirato l’attenzione alla cerimonia di apertura ufficiale del Moergestel Fietsdorp 2010 nel 2010. © Mary-Therese Kirkels / PVE

READ  "Segui sempre le regole di sicurezza" - La Ferrari smetterà di usare gli U-Masks dopo i divieti italiani

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24