Milioni di persone sono a rischio di malnutrizione a causa dei prezzi elevati del grano | Attualmente

La guerra in Ucraina ha effettivamente fermato le esportazioni di grano dal paese dell’Europa orientale, costringendo i paesi a fornire grano altrove. Ciò porta a un forte aumento dei prezzi, che mette in difficoltà milioni di persone nei paesi poveri. Lo hanno affermato mercoledì l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

L’Ucraina e la Russia sono tra i maggiori esportatori di grano al mondo. I paesi in genere rappresentano rispettivamente il 20 e il 10 percento delle vendite globali. L’invasione russa dell’Ucraina e la chiusura del Mar d’Azov e del Mar Nero hanno quasi fermato le esportazioni.

L’esportazione di grano dall’Ucraina è attualmente al 20% della normale capacità. Ciò che è ancora in corso deve essere fatto attraverso metodi alternativi come la ferrovia e la strada. Le organizzazioni dicono che questo non è efficiente come il mare.

Ritengono che i prezzi del grano potrebbero aumentare di circa un quinto nel 2022 e nel 2023 se l’Ucraina non potesse più esportare grano. Hanno anche calcolato un aumento dei prezzi di un terzo se il grano russo fosse stato esportato della metà.

La malnutrizione globale potrebbe aumentare dell’1% in due anni

Per prevenire la carenza di cibo in Africa e anche per salvare il raccolto di quest’anno in Ucraina, 20 milioni di tonnellate di grano devono essere esportate dall’Ucraina entro la fine di luglio, secondo i primi calcoli della Commissione europea. Attualmente è in discussione una rotta marittima alternativa.

Se le esportazioni russe saranno colpite, la malnutrizione globale aumenterà di circa l’1% nei prossimi due anni. Ciò equivale a 8-13 milioni di persone, ha affermato la FAO in uno studio separato, a seconda della misura in cui le esportazioni sono state bloccate.

READ  Dal campeggio ai crampi: "Nella nostra tenda per roulotte ogni giorno diventa meno confortevole" | famiglia

Nella peggiore delle ipotesi, il grano dalla Russia e dall’Ucraina non verrà nemmeno esportato l’anno prossimo e non si troveranno alternative. Secondo l’organizzazione, altri 19 milioni di persone saranno colpite dalla malnutrizione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24