Omicron come l’influenza? In che modo gli altri paesi europei gestiscono i numeri di Corona?

“Dobbiamo imparare a convivere con il virus”. Questa settimana è stata una delle prime dichiarazioni del nuovo ministro della Salute, Ernst Kuipers. Ma l’Olanda non è pronta per questo al momento Risolto il problema con l’allentamento del blocco di corrente.

Di recente, ci sono state crescenti critiche alle misure di Corona, spesso riferendosi ai nostri paesi vicini: perché dovresti andare in un ristorante o al cinema oltre confine? I paesi intorno a noi sembrano avere molti meno problemi con alti tassi di infezione come un missile. Come gestiscono la variabile omicron?

Belgio

Non ci sarà il blocco in Belgio, ma si stanno ancora adottando misure che sembrano essere la norma nei Paesi Bassi da tempo. Ad esempio, in molti luoghi è necessario indossare mascherine, il lavoro da casa è obbligatorio, le discoteche sono chiuse e il pubblico non può partecipare alle competizioni sportive. Le ultime procedure sono state introdotte poco prima di Natale.

La differenza risiede principalmente nella capacità dell’IC, che è molto maggiore in Belgio. I belgi hanno 2.000 posti letto per più di 11 milioni di abitanti. I Paesi Bassi hanno 1.150 posti letto per oltre 17 milioni di persone. Anche il Belgio è in campagna di consolidamento. “Se ci sentiamo nervosi in Belgio, è già puro panico nei Paesi Bassi”, ha detto in precedenza il virologo Mark van Ranst. “Se ci fossero più letti di terapia intensiva nei Paesi Bassi, probabilmente non ci sarebbe un blocco ora”.

Inoltre, in Belgio è scoppiato un dibattito sul trattamento della corona come influenza. Van Ranst crede che questo sarà possibile dopo l’attuale ondata di Omicron. Con questo significa che non dobbiamo fare un elenco di azioni con ogni nuova ondata, supponendo che Omicron sia meno disgustoso. Tuttavia, la doppia stagione influenzale è ancora grave, ha detto. “Dobbiamo prepararci mentalmente in modo da poter avere il doppio delle morti, ma non disturberemo la società nel suo insieme”.

READ  Texas, "punto zero" per sopprimere il voto

Il virologo Stephen van Gucht, che ha diretto le conferenze stampa su Corona in Belgio, non ha ancora osato trarre questa conclusione. Le misure per il coronavirus sono ancora in vigore, ma questo non è il caso durante la stagione influenzale, quindi è anche difficile considerare il corona come un’influenza, afferma Van Guchte. Tuttavia, dice che accadrà un giorno. “Questa sarà una cosa graduale, ma non dopo un’onda omicron”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24