Paul Haggis appare in tribunale a ottobre in un caso di stupro

Il responsabile della risoluzione dei problemi Paul Haggis dovrebbe comparire in un tribunale di Manhattan l’11 ottobre. Un impiegato dello studio lo ha accusato di uno stupro che lei crede sia avvenuto nel 2013. Il regista ha avviato una causa contro la donna accusandola di estorsione.

Haggis afferma che quello che è successo tra lui e la donna dopo la premiere nel 2013 è stato consensuale. Afferma che l’avvocato della donna lo ha contattato nel novembre 2017 con documenti del tribunale pendenti e un invito a discutere l’accordo. In una successiva conversazione telefonica, si dice che l’avvocato abbia chiesto 9 milioni di dollari per conto della donna.

Il regista è attualmente agli arresti domiciliari in un hotel della città italiana di Brindisi, perché accusato anche di violenza sessuale da parte di una donna. Haggis, che era in Italia per tenere dei masterclass a un festival culturale, lo nega.

Il canadese è noto soprattutto per il film Crash, per il quale ha vinto due Oscar. È anche un ex membro della Chiesa di Scientology. Si è espresso contro la Chiesa nel documentario Going Clear: Scientology and the Prison of Faith e nella serie Leah Remini: Scientology and Consequences.


READ  Frustrazione in un B&B pieno d'amore: "Jacob non è leale"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24