Paura dell’ondata di influenza – Wel.nl

A giugno, c’è stata un’improvvisa ripresa del virus RS tra i bambini. La pandemia influenzale non è affatto avvenuta quest’inverno. Il Covid-19 sta allarmando altri virus.

“In vent’anni non ho visto un paziente con RS in estate”, afferma Louis Pont, MD, pediatra e professore di infezioni respiratorie all’UMC di Utrecht. contro il CNR. “Finora è stata esclusa un’epidemia estiva. Ora, il picco di infezioni da virus RS nei Paesi Bassi quest’estate è superiore al picco più alto dei sei inverni precedenti”.

Ma anche i metavirus umani, molti altri coronavirus invernali e i rinovirus sono inaspettatamente comuni, secondo Neville Ranger Stations. “Di solito in estate si vedono principalmente i rinovirus”, dice al giornale l’epidemiologo di Neville Mariette Houfeld.

La pelliccia, come molti altri esperti, quest’inverno temono l’influenza. “I virus arrivano sempre in sequenza. Una pandemia influenzale di solito arriva subito dopo il virus RS. Se accadesse tutto una volta, da qualche parte tra novembre e gennaio, potremmo assistere a enormi epidemie in alcuni luoghi, travolgendo il nostro sistema sanitario”.

READ  Soddisfatti dell'aumento di peso: "Ma serve ancora la positività del corpo"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24