“Pensavo di non avere un bell’aspetto, ma non riuscivo a smettere di perdere peso” | Storie dietro le notizie

Ti senti piccolo/grande come te?

“Questo varia. Ho la malattia di Lyme, che spesso mi fa provare un malessere generale. Lyme mi provoca dolore costante ai muscoli. Posso camminare solo per brevi distanze e non riesco a stare in piedi a lungo. Ho anche una sedia per disabili in bagno . A questo proposito a volte mi sento come se avessi 80. Mentalmente mi sento troppo giovane. Ho avuto l’anoressia dai 15 ai 25. Ho saltato gran parte della mia infanzia per questo motivo, e ora sto recuperando. . Quando si tratta di appuntamenti, per esempio, sono troppo tardi; ho avuto il mio primo bacio e la mia esperienza sessuale molto tempo dopo i miei amici”.

Quando è iniziato esattamente il tuo disturbo alimentare?

“Quando avevo 15 anni, ero molto insicuro riguardo al mio corpo. Come molti adolescenti, non mi sentivo bene ed ero molto insicuro. Quando un insegnante mi ha detto: ‘Ehi Josh Daniel, hai guadagnato così tanto in poco tempo”, l’interruttore si è spento. Nella mia mente. Dovevo perdere peso. A quel tempo, mio ​​padre – che all’epoca viveva in America – stava seguendo una dieta molto. Ha seguito una dieta in cui ha perso 10 chili in 6 settimane. Ho deciso di provarlo anch’io e ha funzionato. Ho perso peso molto rapidamente e sono riuscito a liberarmene. Alla fine sono passato. “

“Ho visto allo specchio che avevo perso molto peso. Pensavo di non avere un bell’aspetto, ma non riuscivo a smettere di perdere peso. È diventata un’ossessione, ciò che mi circondava non ne sapeva nulla. Un disturbo alimentare non viene riconosciuto se hai ancora un peso sano. Non è diminuito. Sono ingrassato molto dopo i 19 anni fino a quando le persone hanno iniziato a preoccuparsi, ma anche nelle cliniche non vieni preso sul serio a meno che tu non lo sia sottopeso. Trovo che questo sia un problema, perché il disturbo alimentare spesso inizia molto prima.”.

READ  Il miglior talento belga Alec Siegert emerge come una matricola titolata beta in epoca europea con promesse

“Ho avuto innumerevoli ricoveri ospedalieri e dopo aver compiuto 25 anni sono finalmente guarito dalla mia malattia. Non voglio dirti minimamente quale fosse il mio peso, perché non voglio che gli altri si confrontino con me . Una volta ho letto su una rivista che Sylvie Miss She ha un certo peso e poi ho fatto di tutto per raggiungere quel peso. Fortunatamente, ora ho un peso sano. I miei terapisti mi hanno detto che non mi sarei mai ripreso completamente dal mio disturbo alimentare e che sarebbe qualcosa che porterei con me per il resto della mia vita. Tuttavia, ora sono completamente convinto che non tornerò indietro. Inizia”.

Hai un segreto di bellezza?

“Non esattamente, sono un grande fan degli autoabbronzanti. Mi sento più a mio agio nella mia pelle quando mi abbronzo. Lavoro a distanza ed è per questo che sono in parte ad Amsterdam e in parte nel sud della Francia, quindi in questi giorni mi abbronzo un po’ comunque per via del sole francese. Penso anche che una buona cura della pelle sia molto importante. Ne sono più consapevole da quando avevo 30 anni. Per fortuna la farmacia francese ha le migliori marche, quindi ci provo adesso”.

Cosa ti piace di più di te stesso?

“Il mio aspetto e il mio atteggiamento aperto. Cerco di vivere senza pregiudizi e penso di irradiarlo. Di recente i miei amici mi hanno detto che pensavano che fosse così speciale che hanno raccontato l’intera storia della loro vita nella prima mezz’ora che si sono incontrati, quando normalmente non lo farei mai. Mi rendo debole e per questo gli altri osano automaticamente essere molto più sensibili.

READ  La prima grande delusione della COP26 è realtà

“In apparenza, mi sento bene con le mie mani. Le mie dita sono graziose e le mie unghie sono naturalmente molto lunghe. Di solito ricevo più complimenti per le mie mani”.

Di cosa sei meno felice?

“Se potessi cambiare qualcosa, sarebbe la mia Lyme. È qualcosa che influenza davvero la mia vita. A volte mi fa sentire meno degli altri e può anche rendermi insicuro nelle relazioni. Quando esco con un ragazzo penso sempre, “Aspetta e basta. Non sarà così’ La facilità se devi vivere con me. Sono sempre stato molto insicuro riguardo al mio seno piccolo. Fortunatamente, ora ne vedo anche i vantaggi: non lo fai Non devo indossare un reggiseno e non si appendono nemmeno così in fretta”.

Sei dove vorresti essere?

“In parte, sono così grato per il lavoro che sto facendo ora. Il fatto di essermi ripreso dal mio disturbo alimentare è già una cosa importante, ma penso che sia meglio ora che aiuti gli altri in questo. In termini della mia salute, ho ancora molti metri da percorrere. Comunque Lyme ha un enorme impatto sulla mia vita quotidiana e mi piacerebbe vedere quel cambiamento. Presto inizierò l’ozonoterapia e spero che questo trattamento mi faccia sentire un po’ meglio.”

Cosa ti rende giovane?

Feste e mostri! Mi piace uscire e incontrare nuove persone. Ecco perché esco molto in questo momento. Conoscere nuove persone ti mantiene giovane e amplia i tuoi orizzonti”.

Hai una lezione di vita?

“Ne vale la pena riprendersi da un disturbo alimentare. Non te ne pentirai mai se gli dai davvero una possibilità. Gli scenari del giorno del giudizio che potresti avere nella tua testa non si avverano davvero. Non puoi morire di ansia, puoi morire di un disturbo alimentare.” Libro Riabilitazione, ricablaggio, recupero! Di Tabitha Farrar Mi ha aiutato molto nel mio recupero. Ci auguriamo che questo vada a vantaggio anche di altre ragazze o ragazzi con disturbi alimentari”.

READ  La NASA invia un veicolo spaziale su un asteroide del valore di 10 trilioni di dollari

Vuoi essere anche tu in questo dipartimento? Stiamo ancora cercando una bella donna sulla trentina. Soprattutto anche se hai 50, 60 anni o più. Finché ti senti a tuo agio nella tua stessa pelle! Invia un’e-mail con il tuo nome, numero di telefono, motivazione e due foto attuali (una e una foto) a [email protected]

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24