Piegare le ultime pieghe: il Barcellona continuerà quasi sicuramente con Ronald Koeman | calcio straniero

Ronald Koeman inizierà quasi sicuramente la sua seconda stagione da allenatore del Barcellona. L’ultima conversazione di Koeman con il presidente del Barcellona Joan Laporta, mercoledì sera in un ristorante di Barcellona, ​​è stato l’ultimo ostacolo che le due parti hanno dovuto superare per continuare a lavorare insieme dopo l’estate.




Il consiglio di amministrazione ha già fatto trapelare ai media spagnoli la scorsa settimana che Koeman non avrebbe dovuto lasciare, nonostante non sia il “allenatore preferito” Laporta eletto a marzo. Durante la cena dovrebbero essere appianate le ultime pieghe emerse, e giovedì pomeriggio dovrebbe essere confermata la nomina di Koeman come allenatore per la prossima stagione in una riunione del consiglio di amministrazione.

L’ex ct della nazionale ha ancora un contratto fino a luglio 2022, ma Laporta non è soddisfatto del finale deludente della scorsa stagione, né dello stile di gioco utilizzato da Koeman. Il presidente, seguace della filosofia calcistica del suo compianto amico Johan Cruyff, vuole che il Barcellona sia sempre dominante e giochi nel modo più offensivo possibile. Koeman crede che la sua squadra giochi secondo i giocatori a sua disposizione, e vede anche i numeri della scorsa stagione: nessuna squadra in campionato ha creato così tante occasioni e segnato così tanti gol la scorsa stagione.

Ronald Koeman ha fatto tornare a giocare a calcio Lionel Messi. © Reuters

Le due parti hanno discusso più volte di queste differenze di opinione nelle ultime settimane. Nonostante lo scetticismo del presidente nei suoi confronti, Koeman è determinato a continuare come allenatore del Barcellona per continuare sulla strada intrapresa la scorsa stagione e poter competere ancora una volta per i grandi titoli. Messi ha riportato il calcio quest’anno ed è fiducioso che la superstar argentina rimarrà.


citazione

Tra i candidati dei sogni, Xavi Hernandez è stato rimosso dal presidente la scorsa settimana per mancanza di esperienza

Laporta, a sua volta, non ha un’alternativa diretta per sostituire Koeman. Tra i candidati sognati dai tifosi, Xavi Hernandez è stato licenziato dal presidente del consiglio la scorsa settimana per mancanza di esperienza e Pep Guardiola ha annunciato di voler continuare al Manchester City.

Inoltre, la necessità finanziaria è così grande al Barcellona che il massiccio pacchetto di licenziamento e il continuo stipendio di Koeman e dei suoi assistenti Schroeder e Larsson saranno difficili da gestire in un momento in cui attirare nuovi giocatori è fondamentale per aggiornare il roster.

READ  Dove guardare la UEFA Champions League

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24