Più di 3 anni di carcere per un uomo che ha aggredito un agente durante l’assalto al Campidoglio

Un attentatore del Washington Capitol, che ha anche aggredito un ufficiale, è stato condannato a 41 mesi di carcere. È il verdetto più pesante emesso fino ad oggi sui disordini.

L’uomo del New Jersey è il primo sospettato condannato per aver aggredito un ufficiale di polizia durante l’assalto al Campidoglio degli Stati Uniti all’inizio di quest’anno. Si tratta di un proprietario di una palestra addestrato nelle arti marziali.

Al momento dell’arresto, ha spinto e preso a pugni in faccia un agente. In tribunale ha detto di essersi pentito delle sue azioni. L’uomo è stato condannato a 44 mesi di reclusione.

120 sospetti polizia brutalmente

120 rivoltosi sono sospettati di aver usato violenza contro agenti di polizia. Circa 140 poliziotti sono rimasti feriti nella tempesta e un altro è morto il giorno dopo. Quattro agenti si sono poi suicidati.

Lo scorso gennaio sono scoppiati i disordini in Campidoglio. I sostenitori del presidente Donald Trump all’epoca presero d’assalto la Camera dei rappresentanti nel tentativo di impedire a Joe Biden di vincere le elezioni presidenziali. Arrestate più di seicento persone.

READ  Il Bundestag approva una legge che consente alla Merkel di effettuare serrate ovunque | proprio adesso

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24