Prada vuole raccogliere 1 miliardo di dollari attraverso la sua seconda quotazione alla Borsa di Milano


Foto: ANP

La casa di moda italiana Prada vuole raccogliere almeno 1 miliardo di dollari attraverso una seconda quotazione alla Borsa di Milano. Che Bloomberg News riporta sulla base di addetti ai lavori. Il produttore milanese di abbigliamento, profumi e borse di lusso è già quotato a Hong Kong e si dice che abbia ingaggiato la banca di investimento statunitense Goldman Sachs per prepararsi alla quotazione nel suo paese d’origine.

Secondo fonti informate, è probabile che il prossimo anno Prada andrà in borsa a Milano. Il marchio di lusso ha scelto di quotarsi in borsa a Hong Kong nel 2011 a causa della forte domanda di costosi marchi di moda internazionali nei mercati asiatici. Nell’IPO, è stata offerta una partecipazione del 20% nel gruppo, raccogliendo 2,1 miliardi di dollari.

La donna di spicco Miuccia Prada e suo marito, l’uomo d’affari italiano Patrizio Bertelli, che insieme gestiscono l’azienda, possiedono l’80% della casa di moda attraverso una società di investimento. In caso di una seconda quotazione a Milano è prevista l’emissione di nuove azioni. Secondo gli addetti ai lavori, è improbabile che la coppia sottovaluti la loro importanza.

Secondo le fonti, non è stata presa alcuna decisione definitiva sulla dimensione o sui tempi della seconda quotazione. Il presidente di Prada Paolo Zanoni ha affermato a luglio che, sebbene la doppia quotazione a Milano e Hong Kong sia sempre stata un’opzione, non era una priorità. Prada e Goldman Sachs hanno rifiutato di commentare.

READ  Il 2G per gli sport invernali porta sollievo e delusione in Italia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24