Preoccupazioni per la Coppa del Mondo biennale: ‘Il calcio minerà altri sport’ | calcio

“L’incontro ha rivelato che un certo numero di federazioni internazionali, associazioni calcistiche nazionali, club, giocatori, organizzazioni di giocatori e allenatori hanno espresso forti riserve e preoccupazioni sui piani per aumentare le entrate della FIFA”, ha affermato il Cio in una nota.

Secondo la commissione, si teme che il Mondiale biennale possa avere un impatto significativo su altri eventi, “minando la diversità e lo sviluppo di sport diversi dal calcio”. Inoltre, si teme che un altro importante torneo maschile “conterrà una maggiore promozione del calcio femminile”. Infine, ci sono preoccupazioni per il benessere dei giocatori, poiché la Coppa del Mondo semestrale “pone un onere ancora maggiore sulla salute fisica e mentale dei giocatori”.

Il CIO afferma di condividere le sue preoccupazioni e sostiene la richiesta di partiti calcistici, federazioni sportive internazionali e organizzatori di grandi eventi per consultazioni più ampie, anche con i rappresentanti dei giocatori stessi, cosa che il comitato afferma chiaramente che non è avvenuta.

Un comitato FIFA guidato da Arsene Wenger, l’ex allenatore dell’Arsenal e ora capo dello sviluppo del calcio internazionale della FIFA, ha recentemente proposto che la Coppa del Mondo FIFA si svolga ogni due anni a partire dal 2028. Le federazioni calcistiche europee e sudamericane hanno già espresso la loro opposizione a il piano. .

Gianni Infantino

Il presidente della Fifa Gianni Infantino ha ancora una volta chiesto che la Coppa del Mondo biennale si svolga venerdì. Lo ha fatto durante una conferenza stampa nella capitale venezuelana, Caracas, prima tappa di un tour in Sudamerica.

“Come FIFA, dobbiamo assicurarci che il calcio sia veramente globale”, ha detto lo svizzero-italiano. “Il presidente della FIFA è il presidente di 211 federazioni e tutti hanno il diritto di sognare. Ma devi anche avere l’opportunità di realizzare quel sogno. Qual è la reale possibilità che il Venezuela si qualificherà oggi per la Coppa del Mondo? Eppure è un Paese di 30 milioni di persone che non ha mai partecipato ai Mondiali. Ha poche possibilità di qualificarsi nelle attuali circostanze”.

READ  Con i Campionati Europei Giovanili di Franeker, la Federazione Pallamano vuole ridare una prospettiva internazionale ai giovani

La FIFA ha già deciso, dal 2026, di aumentare il numero dei partecipanti ai Mondiali da 32 a 48. Con i Mondiali che hanno un biennio anziché quattro, la FIFA vuole andare avanti con la riforma, anche se è raggiunto. Con, tra gli altri, contro la UEFA.

“Abbiamo analizzato la riforma del calendario con la Coppa del Mondo che si tiene ogni due anni e questo è possibile”, ha aggiunto Infantino. “Ci sono molti vantaggi in questo. In questo modo darai a più paesi la possibilità di partecipare. Quando si decise di organizzare la Coppa del Mondo ogni quattro anni, circa 100 anni fa, la FIFA aveva 40 paesi. È tempo di analizzare la questione . Ma se facciamo dei cambiamenti, tutti dovrebbero beneficiarne”.

Infantino ha ribadito che una decisione è attesa “entro fine anno”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24