Quarantena sotto pressione Omicron: ‘Così chiuderemo tutto il Paese’

“Non l’abbiamo mai visto prima”, ha detto di recente il ministro della Sanità francese Olivier Veran. durante un briefing. “Nelle ultime 24 ore, 208.000 persone sono risultate positive al coronavirus. È l’equivalente di più di due francesi al secondo”.

Olivier Veran ha definito il record nazionale (ed europeo) “sorprendente”. Ma con il Natale appena trascorso, il numero di contagi in Francia rischia di aumentare ancora di più. Quindi, proprio come prima di Natale, ci sono lunghe code ai centri di test.

nuovo problema

L’enorme numero di test aiuterà senza dubbio a rallentare un po’ la variante omikron. Ma come si evince dal grafico sottostante, cresce esponenzialmente anche il numero di contagi nei Paesi che ci circondano.

Una progressione che attualmente non porta a scenari catastrofici negli ospedali a causa del decorso apparentemente benigno e dell’alto tasso di vaccinazione. Questa è una buona notizia, perché prevenire una pressione insostenibile sull’assistenza sanitaria è la massima priorità. Ma ora sorge un problema completamente nuovo.

professioni critiche

Perché tutti coloro che risultano positivi – e le persone a loro vicine – devono essere isolati. Nel caso della Francia, ciò significa centinaia di migliaia di persone. Per i francesi che di conseguenza devono lavorare da casa, questo è al massimo fastidioso.

Ma un numero così elevato di vittime sta colpendo anche settori indispensabili per mantenere in funzione lo stato. Pensa a occupazioni importanti come operatori sanitari, agenti di polizia e vigili del fuoco. Ma anche il settore dei trasporti e delle spedizioni, responsabile della distribuzione di gas ed energia elettrica.

Nessun sintomo

Per mantenere attivi questi settori, Urlando nell’OMT Italian italiano governo di intervenire. Ad esempio, gli italiani con un’occupazione di base, che hanno già ricevuto un’iniezione di richiamo, non dovranno mettere in quarantena dopo il contatto con una persona infetta. Dovranno indossare la mascherina FFP2 per una settimana. Tutto questo, a condizione che non mostrino sintomi.

READ  Rimossa la statua delle vittime del massacro di piazza Tiananmen a Hong Kong

Per gli italiani che non svolgono un’occupazione essenziale e che sono stati a contatto con una persona contagiata, va cambiata anche la quarantena. L’OMT italiano suggerisce che se hanno già ricevuto un’iniezione di richiamo, l’isolamento dovrebbe essere dimezzato da 10 giorni a 5. Se l’esito è positivo, la quarantena è di 7 giorni e la persona in questione può essere nuovamente dimessa dopo un test negativo.

treno a traffico piatto

I risultati delle attuali regole di quarantena sono già visibili. Ad esempio, in Liguria fino al 9 gennaio, gran parte di Dal traffico ferroviario locale piatto. Giovanni Totti, capo della Regione, ha twittato: “Treni cancellati per carenza di personale e 21.000 liguri costretti a tornare a casa, non possiamo impedire al Paese di mettere in quarantena per contatti positivi”.

“Il Covid è cambiato e la maggior parte della popolazione è stata vaccinata, dobbiamo rivedere le procedure per affrontarlo”, ha affermato il presidente regionale. Insieme ad altre regioni, ha invitato il governo a modificare le regole di quarantena.

Prova scientifica

US RIVM abbreviato Già all’inizio di questa settimana in quarantena. Le persone asintomatiche non devono autoisolarsi per 10 ma 5 giorni. Le persone che hanno un’iniezione di richiamo non hanno bisogno di essere messe in quarantena, ma devono indossare una copertura per la bocca per 10 giorni. “Questo cambiamento è richiesto dalle prove scientifiche che la trasmissione del virus si verifica in genere all’inizio del corso della malattia”, afferma l’avvertimento.

“La trasmissione del virus di solito avviene nei primi due giorni prima della comparsa dei sintomi e due o tre giorni dopo”. Ci sono buone probabilità che le modifiche vengano applicate. Perché anche negli Stati Uniti temono che il Paese sarà impantanato da un numero record di infezioni.

READ  Stati Uniti e Regno Unito accusano i talebani di possibili crimini di guerra: decine di civili uccisi | all'estero

La stessa chiamata è stata ascoltata nel Regno Unito. Ma nonostante la richiesta di esperti medici e ricercatori, il governo del primo ministro Boris Johnson sta aderendo alle attuali regole di quarantena. “Recentemente l’abbiamo ridotto da 10 giorni a 7 giorni”, ha detto il ministro degli Esteri Chloe Smith al programma Breakfast della BBC. “Non abbiamo intenzione di cambiarlo ulteriormente”.

Nel nostro Paese, per via della variante omikron, regole di quarantena Prima di Natale più severi. Le persone che sono state a stretto contatto con una persona infetta e sono state vaccinate o guarite dal coronavirus devono essere isolate per 10 giorni. Tuttavia, in caso di test negativo il quinto giorno dopo il contatto ravvicinato, è possibile interrompere l’autoisolamento.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24