Quattro pianeti di fila da ammirare (per chi si alza presto) | Notizie Instagram VTM

I mattinieri possono godere di uno spettacolo speciale nel cielo in questi giorni. Ad est, anche prima dell’alba, quattro pianeti del nostro sistema solare possono essere visti rigorosamente in linea retta: Giove, Venere, Marte e Saturno. Bonus: sabato includerà anche la luna.

Il nostro sistema solare contiene otto pianeti, sebbene ce ne fossero nove in passato, quando Plutone non era ancora degenerato in un pianeta nano. Puoi vederne la metà allinearsi in diagonale nel cielo nei prossimi giorni. Questo sarà in parte a scapito del tuo sonno notturno, perché devi essere lì la mattina presto, prima dell’alba.

Saturno è il primo pianeta a mostrarsi da qualche parte nell’est al mattino, intorno alle 20:05. L’ultimo pianeta ad apparire è il più grande: Giove. Appare un’ora prima dell’alba (domani alle 6:32). Sfortunatamente, in quel momento sarà meno buio, quindi Giove sarà meno luminoso nel cielo.

Puoi osservare tutto ad occhio nudo, il binocolo non è necessario. È meglio scegliere uno spazio aperto dove non ci sono case o alberi che ostruiscono la visuale. Cerca quattro punti luminosi a est, appena sopra l’orizzonte. Sappi che i pianeti si distinguono dalle stelle in quanto non sfarfallano. Sappi anche che Venere è il pianeta più luminoso ed emette luce bianca. Segue poi Giove in termini di luminosità, ma la sua altitudine sarà meno visibile del Sole nei prossimi giorni. Saturno brilla meno luminoso e più giallo. Marte è, infine, una macchia arancione brillante ad occhio nudo. Se tutto va bene, vedrai da sinistra a destra: Giove, Venere, Marte e Saturno. E a partire da sabato, la luna si posizionerà anche vicino a Saturno.

READ  Il ricercatore Tom Postems: "Paura del consigliere NCG Henry Kruethof"

Da sinistra a destra: il Sole, Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e il pianeta nano Plutone. © Getty Images

Un po’ più avanti in futuro, il 24 giugno, l’elenco dei pianeti diventa ancora più eccitante. Oltre a Giove, saranno allineati Venere, Marte, Saturno, Mercurio, Urano e Nettuno. Per osservare Nettuno e Urano, probabilmente avrai bisogno di un telescopio.

Ciò che è anche notevole è che il 30 aprile i pianeti più luminosi, Venere e Giove, saranno molto vicini l’uno all’altro nella cosiddetta congiunzione. Ciò significa che dal punto di vista del nostro pianeta sembrano fondersi.

Il fenomeno dei quattro pianeti si è verificato in successione anche nel 2020, 2016 e 2005. Questa volta continuerà fino all’inizio di maggio. Ma il sole sorgerà un po’ prima ogni giorno, quindi se vuoi vedere la processione di questo pianeta il più chiaramente possibile, sbrigati.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24