Radio di bordo VT1 | Verstappen: “Pugno meno di prima..”

Istanbul Park è il circuito che i piloti di Formula 1 occuperanno questo fine settimana e sarà più facile di quanto non fosse nel 2020. I circuiti non avevano assolutamente alcun controllo in quel momento, Lando Norris ha scoperto pochi secondi dopo che non era così. anno. condizione. Abbiamo anche sentito alla radio di bordo di Max Verstappen dell’aderenza in pista, anche se presto ha perso il contatto con l’asfalto.

Norris ha iniziato il traffico a bordo della radio in Turchia. Dopo la deludente tappa finale in Russia, il giovane britannico è stato uno dei primi piloti a scendere in pista. “È molto meglio dell’anno scorso”, ha detto al muro della McLaren. Buone notizie, poiché molti piloti temevano che sarebbe stato di nuovo un vero scivolone nel fine settimana del 2021. La maggior parte dello scivolone è stata eliminata dal parco di Istanbul.

Non molto tempo dopo, fu il turno di Pierre Gasly di essere istruito dalla sua squadra. AlphaTauri ha tenuto d’occhio le previsioni del tempo questo fine settimana. Sebbene non fosse prevista pioggia venerdì (sabato e domenica, editore), un aggiornamento meteo era essenziale per il francese: “Molto vento è stato confermato in questa sessione”, ha riferito il suo ingegnere ad AlphaTauri. “Hai il vento in poppa alla curva dodici.”

Verstappen con presa variabile

Per Verstappen è stata una sessione in cui prima ha ritrovato il grip, poi l’ha perso completamente di nuovo. Quando la RB16B bianca e rossa è scesa in pista, c’è stato un messaggio istantaneo dal muretto dei box: “Guarda l’equilibrio al primo giro. Si dice che ci sia molto grip. Red Bull stava ascoltando con gli altri piloti di F1. Verstappen ha subito confermato il sospetto alla scuderia austriaca: “E’ così che si sente”.

READ  Tokyo 2020 | Gli Stati Uniti sono arrivati ​​in semifinale dopo aver battuto la Spagna

Tuttavia, durante il giro veloce ha scoperto che il circuito turco sarebbe stato ancora una grande sfida per le gomme. Nell’ultima curva dell’ultimo settore, la Red Bull gli è scivolata da sotto, dopodiché si è lamentato della radio di bordo: “C’è meno grip di prima. non ho fine introduzione.E con questo intendeva afferrare il muso della macchina, che gli è mancato totalmente nell’ultima curva del suo giro.

Ha chiesto alla sua squadra se voleva venire a modificare l’ala anteriore. Il team quindi guida con un po’ più di resistenza all’aria nella parte anteriore della vettura, il che logicamente aumenta il livello di aderenza, ma costa velocità sul rettilineo. Verstappen ha rifiutato: ‘Non credo. È qualcosa con le gomme..’, disse convinto. Non voleva dire esattamente cosa fosse.

Contatto con problemi, Tsunoda con traffico

George Russell, che è riuscito anche a finire la sessione tra i primi dieci, non ha avuto una sessione impeccabile. Non abbiamo visto molto della Williams in entrambi i VT1, che ha mescolato tranquillamente i tempi sul giro a centrocampo. Verso la fine dell’allenamento, Russell ha parlato a voce alta: “Cambiare la velocità sarebbe una brutta cosa”. Forse un problema al cambio.

Infine, si sentiva anche la voce di Yuki Tsunoda. Il giapponese ha preso il 17° posto e di certo non è riuscito a tirare fuori tutto dall’AlphaTauri. Se incontri anche un’Alfa Romeo che si muove lentamente sul tuo giro veloce, il contatore è chiaramente pieno. Gridò al suo collega: “Quel maledetto idiota!” Dopo di che non è riuscito a migliorare nemmeno il suo tempo, chiudendo la sessione in 17ma posizione.

READ  Davina Michel: il Grand Prix Zandvoort era solo un festival | guardare

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24