Recensione: LG presenta i televisori OLED più intelligenti con C2 e G2 | proprio adesso

Quale pensi sia più importante, il contrasto del colore o la luminosità? È una delle principali differenze tra gli schermi OLED e LED di cui soffrono i produttori di TV. Con il C2 e il G2, LG spera di offrire il meglio di entrambi i mondi, sotto forma di una TV OLED che sia anche molto chiara. I dispositivi possono essere all’altezza di queste aspettative?

Questa è una versione ridotta di una recensione completa (link) di LG C2 e G2 Su un tossicodipendente.

L’anno scorso, la coreana LG Electronics ha attirato l’attenzione con i suoi televisori della serie C. Non solo per la qualità dello schermo OLED, ma anche per le quattro porte HDMI 2.1, la frequenza di aggiornamento di 120 Hz e il supporto VRR. Hanno reso questo dispositivo adatto non solo agli appassionati di cinema, ma anche a uno schermo solido per i giochi.

Ora i successori di questi famosi televisori sono pronti sotto forma della serie C2. LG promette una migliore elaborazione dell’immagine e del suono e una maggiore chiarezza attraverso l’uso di nuovi pannelli e controlli più intelligenti, una combinazione che il produttore chiama “oled evo”. Sopra la Serie C troviamo anche la Serie G: questi modelli “a galleria” sono gli stessi all’interno della Serie C, ma sono progettati per essere appesi molto piatti alla parete e fornire una maggiore luminosità massima. Costa anche altri 600 euro.

Abbiamo messo la variante da 65 pollici di C2 e G2 sul banco di prova per vedere se LG può mantenere le sue promesse. La domanda per noi non è solo se questi nuovi modelli siano migliori dei loro predecessori, ma anche se questi miglioramenti valgano i prezzi molto più alti. Dato un prezzo di lancio di 3000 e 3.499 euro rispettivamente per C2 e G2, non si tratta certo di dispositivi economici, e di certo non in confronto ai loro predecessori.

READ  Ubisoft chiuderà i vecchi server di gioco Rainbow Six e Ghost Recon nel 2021 - giochi - notizie

Meno calore, immagine più chiara

Quando osserviamo le differenze tra C2 e G2, la prima cosa che salta all’occhio è l’aspetto. C2 è un dispositivo sottile ed è profondo 4,5 cm nel punto più spesso, dove si trova la maggior parte dei dispositivi elettronici. Il G2 è profondo 2,5 cm, quindi il dispositivo si adatta perfettamente al muro. Ma la differenza è più che estetica. Il G2 ha un sottile strato di metallo dietro lo schermo che può dissipare il calore dal pannello come dissipatore di calore. Ciò rende possibile controllare il pannello in modo più difficile senza surriscaldarsi, il che porta a una maggiore luminosità.

Rispetto al suo predecessore, il G2 è chiaramente molto più luminoso. È sicuro dire che il dispositivo è il TV OLED più luminoso che abbiamo recensito finora. Ciò non è dovuto solo al dissipatore di calore, ma anche ai pannelli più nuovi ed efficienti, al software migliorato e al nuovo processore AI α9 Gen5. Questo potrebbe controllare i pannelli in un modo più intelligente, in modo che sia disponibile più energia localmente per illuminare i pixel. Gli stessi miglioramenti si possono trovare in C2, ma c’è una luminosità superiore visibile molto inferiore rispetto a G2. E con il G2, va detto che questa maggiore luminosità si riflette bene solo nelle alte luci con l’HDR attivato. Entrambi i dispositivi alla fine rimangono meno luminosi dei televisori con pannello LCD.


Oltre alla luminosità, LG ha apportato anche una serie di miglioramenti nel campo dell’elaborazione delle immagini. Il risultato è una riproduzione dei colori più accurata e soprattutto una riproduzione leggermente migliore dei dettagli delle ombre. E poiché entrambi i pannelli hanno la stessa elaborazione delle immagini e lo stesso tipo di pannello OLED, non c’è differenza tra C2 e G2 in termini di qualità dell’immagine. Entrambi sono tra i migliori televisori che abbiamo mai testato.

READ  Halo Infinite ha il giocatore più sincronizzato su Steam tra tutti i titoli Xbox - Giochi - Notizie

Prezzo doloroso

Se guardiamo esclusivamente alla qualità del prodotto, consigliamo vivamente C2 e G2. Tuttavia, in pratica, non possiamo ignorare il prezzo. Potrebbe essere dovuto all’inflazione, alla carenza di parti o ai margini più elevati, ma questi dispositivi sono stati commercializzati a un prezzo più alto rispetto ai loro predecessori l’anno scorso. Questi predecessori più economici sono ancora prontamente disponibili, per il momento a prezzi fortemente scontati. Ciò si riferisce a una differenza di prezzo di circa 1.000 euro, un costo aggiuntivo difficile da giustificare se attualmente si desidera acquistare un TV OLED LG.

Il C2 e il G2 sono eccellenti TV OLED, con il G2 che ha un ulteriore vantaggio dovuto alla sua maggiore luminosità. Ma a causa di questo prezzo, i loro predecessori rimangono un’opzione più ragionevole per il momento.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24